Mettiti in comunicazione con noi

News

PD Ariano :”Dal​ ​territorio​ ​alle​ ​istituzioni,​ ​ecco​ ​il​ ​nostro​ ​modello​ ​di​ ​Partito “.

Pubblicato

-

Dal segretario del circolo PD di Ariano, riceviamo e pubblichiamo:

“Nei giorni scorsi, in occasione dell’approvazione alla Camera della legge sulla ciclabilità, l’On. Luigi Famiglietti ha proposto un Ordine del Giorno che impegna il Governo a verificare la possibilità di realizzazione di una ciclovia sul tracciato ferroviario compreso tra Apice e Savignano Irpino, che sarà dismesso dopo l’apertura dell’Alta Capacità Napoli-Bari e della stazione Hirpinia. Si tratta di un progetto nato dal basso, che il Partito Democratico di Ariano ha sviluppato e condiviso con la FIAB, Pro Nuovamente e varie associazioni presenti sul territorio e fatto proprio dall’On. Famiglietti che ha creduto nel progetto e lo ha presentato in Parlamento. Si tratta, insomma, di una proposta partita da Ariano e arrivata a Roma, seguendo un metodo di dialogo e trasparenza che è dall’inizio della mia segreteria un punto fermo dell’agire politico di tutto il Circolo. Come avevo detto durante il Congresso che ha portato alla mia elezione a segretario, nell’epoca della delegittimazione della politica, il nostro partito deve farsi carico di un ruolo fondamentale: quello di poter portare le istanze del territorio ai vari livelli amministrativi e di governo. Solo con un dialogo costante e alla luce del sole, con il cittadino da un lato e con i nostri rappresentanti dall’altra, possiamo creare un circolo virtuoso, che sia in grado di trovare soluzioni ai problemi reali della gente e che riavvicini il partito ​alle ​persone ​e ​le ​persone ​al ​partito. Ringraziando l’On. Famiglietti per la grande sensibilità dimostrata, sono sicuro che siamo sulla strada giusta e che si possa lavorare bene con tutti i rappresentanti del partito per portare a livello provinciale, regionale e nazionale le istanze della nostra città e del circondario. Facciamo parte del più grande partito italiano, un partito con il quale condividere problemi, soluzioni e idee, a tutti i livelli territoriali. Continueremo a lavorare seriamente e a dialogare in maniera trasparente con tutti per poter trovare insieme soluzioni ai problemi dei nostri ​concittadini. A dimostrazione che in questo metodo crediamo ciecamente e dei buoni risultati che stiamo cominciando ad ottenere grazie alla nostra serietà e al nostro lavoro, ho incontrato pochi giorni fa l’On. Luca Cascone, Presidente della Commissione Trasporti in Regione Campania. Anche in questo caso, mi sono fatto carico di richieste concrete arrivate al nostro Circolo grazie alla presenza costante del nostro partito sul territorio. In concreto, ho chiesto all’On. Cascone di trovare una soluzione a problemi antichi e ben conosciuti da chiunque abbia mai utilizzato i trasporti pubblici per andare a scuola o al lavoro: la mancanza di autobus pomeridiani che permettano agli studenti pendolari dei comuni limitrofi di prendere parte alle attività di alternanza scuola-lavoro, la mancanza di collegamenti pomeridiani con l’attuale Stazione di Ariano e di coincidenze con l’Intercity serale, le pessime condizioni di viaggio dei passeggeri che partono da Napoli alle 17:25 e l’assoluta carenza di corse che colleghino Ariano ​e ​dintorni ​all’Università ​di ​Fisciano, ​in ​particolare ​durante ​le ​ore ​pomeridiane. L’On. Cascone mi ha invitato a far partire una raccolta firme, in modo da dimostrare la potenziale utenza di corse pomeridiane aggiuntive, facendosi carico di presentare le istanze proveniente dal nostro territorio in Regione. Faremo naturalmente partire la raccolta firme nel ​più ​breve ​tempo ​possibile. Vogliamo proseguire su questa strada e coinvolgere in questo modo anche le amministrazioni Provinciali e Comunali. Credo ad esempio che sarebbe opportuno coinvolgere i cittadini sul progetto per la ricostruzione del complesso Ex-Giorgione. In questi giorni sento tutta la città parlare del progetto, tutti vogliono esprimere un proprio parere, e noi vorremmo che si desse spazio a questa voglia di partecipazione, che le istituzioni si decidessero ad ascoltare le richieste e i pareri che arrivano dalla popolazione. Purtroppo, devo dire che in questo momento c’è un’assoluta mancanza di trasparenza da parte di Provincia e Comune di Ariano che non hanno nemmeno pubblicato le immagini dei progetti in graduatoria. Lavoreremo anche in questo caso perché gli interessi e i bisogni dei cittadini possano ​trovare ​lo ​spazio ​che ​meritano ​nel ​dibattito ​pubblico. Questo è il circolo PD di Ariano Irpino che stiamo costruendo. Questo è quello che intendiamo ​per ​politica ​al ​servizio ​del ​cittadino.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Covid in Irpinia-38 persone positive oggi in provincia

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 435 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 38 persone:

– 3, residenti nel comune di Aiello del Sabato;

– 1, residente nel comune di Avella;

– 6, residenti nel comune di Avellino;

– 3, residenti nel comune di Baiano;

– 1, residente nel comune di Calabritto;

– 6, residenti nel comune di Monteforte Irpino;

– 2, residenti nel comune di  Montella;

– 3, residenti nel comune di  Preturo Irpino;

– 4, residenti nel comune di Pietradefusi;

– 2, residenti nel comune di San Mango sul Calore;

– 1, residente nel comune di  San Potito Ultra;

– 1, residente nel comune di  Santo Stefano del Sole;

– 1, residente nel comune di  Scampitella;

– 1, residente nel comune di  Solofra;

– 1, residente nel comune di  Sorbo Serpico;

– 1, residente nel comune di  Taurano;

– 1, residente nel comune di  Venticano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Continua a leggere

Attualità

Furto d’acqua ad Ariano, denunciato dai carabinieri

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato un uomo della Città del Tricolle, ritenuto responsabile di furto aggravato. Lo stesso aveva trovato il modo per “risparmiare” sulla bolletta dell’acqua.

Il sopralluogo eseguito con l’ausilio di personale specializzato della società fornitrice del servizio idrico, ha permesso di accertare che era stato rimosso il sigillo posto sul contatore dell’abitazione ed effettuato un allaccio abusivo al fine di collegare l’impianto domestico direttamente alla rete pubblica dell’acqua potabile. 

Veniva così guadagnata illecitamente la fornitura di acqua ed eluso il pagamento delle bollette. In considerazione delle evidenze emerse, il 60enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

Continua a leggere

Attualità

Ciampi (M5S): Hub vaccinali chiusi, Morgante rinnovi i contratti a infermieri e amministrativi per favorire le vaccinazioni

Pubblicato

-

“Mi colpisce molto l’appello che il presidente dell’ordine dei medici di Avellino Francesco Sellitto ha fatto all’Asl: aprire subito tutti i centri vaccinali della provincia. Come mi colpisce il richiamo a vaccinarsi di un medico simbolo come Nuccio Sanseverino che ha spiegato come sia necessario non tagliare i fondi per la sanità.

Mi unisco a loro e ribadisco il mio impegno in commissione Sanità alla Regione. Confermo anche che è indispensabile che vadano riaperti tutti e 22 i centri vaccinali della provincia.
Ma vediamo come stanno le cose. Gli hub vaccinali aperti attualmente sono tra i sette e i dieci: troppo pochi.
A marzo e aprile di quest’anno l’Asl ha pubblicato avvisi e bandi per la manifestazione di interesse rivolti ad amministrativi ed infermieri per il reclutamento di personale per i centri anticovid della provincia. Contratti della durata di sei mesi eventualmente rinnovabili.
I sei mesi sono passati e ora manca personale agli hub. Come ha specificato il presidente Sellitto, non essendo stati rinnovati i contratti agli operatori sanitari assunti tramite manifestazione di interesse, la maggior parte dei centri vaccinali resta chiusa. Invito il manager dell’Asl di Avellino ad attivarsi per stipulare immediatamente nuovi contratti. 
Per completare la terza dose, per consentire a chi non ha fatto prima e seconda dose di vaccinarsi, è indispensabile che gli hub vaccinali siano aperti 12 ore al giorno nei 22 centri individuati in provincia di Avellino. 
L’emergenza non è terminata e i fondi della sanità vanno spesi per  completare la copertura vaccinale. La manager  attinga subito alle graduatorie e stipuli i nuovi contratti,  risparmiandoci gli spettacoli a cui abbiamo assistito: lunghe file di persone sotto la pioggia ad attendere la dose”.

Continua a leggere

Più letti