Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

PALLAVOLO SERIE D FEMMINILE : Finalmente la prima vittoria per il GSA Ariano

Pubblicato

-

 

GSA

PALLAVOLO ARIANO ASD- USA AIROLA 3-0

(25-16, 25-15, 25-23)

ARIANO IRPINO 23.12.2012

Arriva la prima vittoria nel Campionato di Serie D femminile per la compagine del GSA PALLAVOLO ARIANO che Domenica 23 Dicembre al Palacardito ha battuto l’USA AIROLA per 3-0.

In un colpo solo la squadra arianese conquista tre punti , abbandona l’ ultimo posto in classifica e cancella la casella zero.Start-seven arianese con M.Filomena in diagonale con S.Senape,D.Bruno eD.Modestino centrali,R.Santosuosso e A.Pompeo schiacciatrici,R.Morelli libero.Nella formazione di casa rientra M.Filomena,dopo oltre un mese di stop per infortunio,all’ atleta Mister Checa affida soprattutto compiti di regia liberando S.Senape dalla costruzione, il sistema di gioco acquista, quasi in tutte le rotazioni, caratteristiche di 5-1.

Primo set: la pressione al servizio e la facilità nel cambio palla porta vantaggio e sicurezza alla squadra del Tricolle. Il gruppo ha ritrovato la verve e la concentrazione necessaria alla conquista del risultato pieno.La continuità nel gioco e il susseguirsi di azioni vincenti creano la differenza nel punteggio con il GSA ARIANO avanti subito 8-6, 16-10.Le pallavoliste biancorosse si mostrano superiori in tutti i fondamentali, pungendo soprattutto in attacco con azioni offensive su tutta la rete e dalla seconda linea.Il gioco è bello e costituito da lunghe azioni che deliziano il numeroso pubblico che sottolinea con prolungati applausi la bontà del gioco espresso in campo.La formazione locale incrementa il punteggio il distacco dura fino alla fine del set conquistato 25-16. Da sottolineare nel primo set la buona prova di D. Modestino in attacco ed a muro.

Nel secondo parziale Mister Checa rinnova la fiducia alla formazione vincente. La squadra mostra convinzione e sicurezza ed in campo mette in luce un repertorio di gioco vario ed interessante. La lucida costruzione chiama in causa tutte le schiacciatrici con schemi che disorientano il muro avversario,il lavoro in campo è produttivo ed al primo time –out tecnico il GSA è avanti 8-2. Al rientro in campo, le atlete del Tricolle mantengono alto il ritmo, M.Filomena in regia forza il gioco per R.Santosuosso e A.Pompeo che finalizzano in modo efficace determinando incremento del punteggio 16-10. Timida reazione delle ospiti , Viscariello in posto 4 lavora bene due palloni attacca in modo vincente ed è 16-12. Ma poi ci pensa S. Senape a ristabilire le distanze, con un servizio efficace l’ atleta realizza due ace consecutivi e per altre due volte costringe le sannite all’appoggio che favorisce l’attacco arianese,Il tabellone segna 20-12 .Nel finale di set si mette in luce D. Bruno che al centro è inarrestabile con conclusioni in primo tempo e muri vincenti per un 25-15.

Ultima parte di gara: Le arianesi giocano bene fino al 10-6,poi sembrano appagate ed il match prende la strada dell’equilibrio.Le numerose occasioni sprecate in attacco ed un vistoso calo di concentrazione in fase difensiva permettono all’ Airola di portarsi su 15-16.C’è necessità di raccordare il reparto di seconda linea e Mister Checa affida a R.Morelli maggiori responsabilità in ricezione e difesa, l’esperta atleta svolge al meglio i compiti assegnati permettendo con i suoi interventi maggiore continuità e sicurezza nel gioco.

Sul 23-20 la gara sembra conclusa, le atlete del GSA si sentono sicure e sprecano diverse occasioni per chiudere, l’Airola recupera e si porta 23-23.Time out biancorosso, il tecnico di casa chiede attenzione e pazienza per la chiusura degli scambi. La squadra risponde positivamente e si conclude 25-23, per un 3-0 che regala tre punti e un balzo in graduatoria .Una bella vittoria che proietta il GSA ad affrontare con maggiore fiducia le concorrenti alla salvezza che sono avanti solo di qualche punto e quindi raggiungibili in classifica. Da segnalare che la gara è stata allietata dalle cheer-leaders che erano all’esordio e quindi sono state beneauguranti per il successo del GSA. Al termine della gara le giocatrici delle due squadre hanno partecipato al momento associativo-conviviale, organizzato dalla dirigenza del GSA al quale hanno preso parte i componenti dello staff societari,i genitori delle atlete ed i tifosi .Nell’occasione è avvenuto il tradizionale scambio di auguri con la consegna di gadget-regalo a tutte le atlete e l’ assegnazione delle divise sociali agli istruttori della Scuola Federale di Pallavolo.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Covid in Irpinia-Oggi 66 persone positive in provincia

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 458 tamponi somministrati in provincia di Avellino, sia antigenici che molecolari, sono risultate positive al COVID 66 persone:

– 1, residente nel comune di Aiello del Sabato;
– 1, residente nel comune di Aquilonia;
– 4, residenti nel comune di Ariano Irpino;
– 3, residenti nel comune di Atripalda;
– 2, residenti nel comune di Avella;
– 6, residenti nel comune di Avellino;
– 1, residente nel comune di Bagnoli Irpino;
– 1, residente nel comune di Carife;
– 1, residente nel comune di Casalbore;
– 2, residenti nel comune di  Cassano Irpino;
– 2, residenti nel comune di Cervinara;
– 1, residente nel comune di Domicella;
– 1, residente nel comune di Gesualdo;
– 1, residente nel comune di Greci;
– 4, residenti nel comune di Grottaminarda;
– 3, residenti nel comune di Guardia Lombardi;;
– 2, residenti nel comune di Mercogliano;
– 2, residenti nel comune di Mirabella Eclano;
– 2, residenti nel comune di Monteforte Irpino;
– 4, residenti nel comune di Montella;
– 1, residente nel comune di Montoro;
– 1, residente nel comune di Morra De Sanctis;
–  4, residenti nel comune di Nusco;
– 1, residente nel comune di Paternopoli;
– 1, residente nel comune di Pratola Serra;
– 1, residente nel comune di Salza Irpina;
– 2, residenti nel comune di San Sossio Baronia;
– 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;
– 3, residenti nel comune di Scampitella;
– 1, residente nel comune di Senerchia;
– 2, residenti nel comune di Serino;
– 1, residente nel comune di Solofra;
– 1, residente nel comune di Vallata;
– 1, residente nel comune di Villanova del Battista;
– 1, residente nel comune di Volturara Irpina

Continua a leggere

Attualità

L’arcivescovo di Napoli Domenico Battaglia:”nel PNRR manca il Sud, nella sua specificità di questione morale e politica”

Pubblicato

-

L’evento svolto a Sorrento a villa Zagara “Verso il Sud”, organizzato dalla ministra Mara Carfagna, ha esaminato le strategie inserite nel PNRR necessarie a risollevare il Meridione dalle sabbie mobili nelle quali affonda. Il Meridione è l’area più povera e sottosviluppata della zona euro, mancano i treni ad alta velocità, gli asili nido, gli ospedali ed una sanità che prenda in carico le persone ammalate. Manca la volontà di riunificare il Paese tagliato in due tronconi: il Sud con il reddito pro capite che è la metà e la disoccupazione doppia rispetto al Nord. In questo scenario poco esaltante lascia inebetiti la polemica, a suon di twitter, tra il presidente della Regione De Luca che reputa l’evento “Verso il Sud” solo propaganda e la ministra Mara Carfagna che gli invia la foto con una scatola di Maalox per curare l’acidità di stomaco. Segue lo scambio di battute poco edificanti per i due duellanti. Litigano mentre il Sud muore, parlano di alta velocità e vorrebbero realizzare un nuovo tracciato, tra Napoli e Reggio Calabria, sul quale transitino sia i treni passeggeri che le merci, linea che è inadatta a raggiungere i 300 km/h. Disparità di trattamento inaccettabili denunciate anche dall’arcivescovo di Napoli Domenico Battaglia in una lettera inviata al giornale Avvenire, il quale, esaminando il Piano nazionale di ripresa e resilienza, dichiarava: “manca il Sud, nella sua specificità di questione morale e politica e, quindi, democratica”. Parole pesanti espresse da una fonte autorevole che lasciano poco spazio alla fantasia. Parole inascoltate dal governo, che privilegia il Nord e sottovaluta lo spopolamento del Sud con circa 100 mila persone che ogni anno lasciano quest’area del Paese in cerca di lavoro. Mentre il malato è agonizzante i commedianti da avanspettacolo fingono di litigare ed insieme affossano ogni speranza di rinascita del Sud.

Continua a leggere

Attualità

Confesercenti, Marinelli: ripresa economica in Irpinia sempre più compromessa. Occorrono interventi mirati

Pubblicato

-

«Anche in Irpinia, come nel resto del Paese, sia per le famiglie che per le imprese restano molte incertezze e preoccupazioni, aggravate dalle tensioni internazionali. Il commercio, dunque, ne risente ed appaiono necessari interventi mirati, a tutti i livelli». Ad affermarlo è Giuseppe Marinelli, presidente della Confesercenti provinciale di Avellino.

«L’effetto combinato – ha proseguito il dirigente dell’associazione di categoria – di una serie di elementi, dal caro energia all’aumento dei prezzi delle materie prime, alla spinta inflattiva, stanno frenando la ripresa economica. Le ricadute del conflitto in Ucraina hanno poi definitivamente vanificato i passi in avanti registrati negli scorsi mesi, con un inizio di anno positivo, rispetto alla fase di emergenza Covid. Le stime di Istat mettono in luce, infatti, proprio il ruolo giocato dalla dinamica dei prezzi, che determina una crescita solo apparente delle vendite, visto il suo livello rilevante. In realtà, le difficoltà sono più consistenti di quel che gli stessi indicatori economici possono rappresentare.

A risentirne sono tutti gli esercizi di vendita sia alimentari che di altro genere. Gli aiuti previsti dal governo sono sicuramente un supporto per famiglie ed aziende, ma risultano insufficienti. Occorre, dunque, proseguire su questa strada, come anche la Confesercenti nazionale ha evidenziato nelle sedi istituzionali, ma risulta quantomai importante il sostegno e la collaborazione degli enti locali».

«La Confesercenti di Avellino – ha concluso Marinelli – i Comuni, la Provincia, gli enti di servizio e la Regione ad avviare un serio confronto sul tema della crisi e del rilancio economico, prevedendo in particolare misure specifiche per il commercio ed il Terziario. Come sempre, la nostra organizzazione è disponibile ad offrire il proprio contributo di idee e di proposte».

Continua a leggere
Advertisement

Più letti