Mettiti in comunicazione con noi

Politica

La risposta di Anselmo La Manna alla decisione di Giovanni La Vita : “La sua scelta equivale ad un suicidio politico”.

Pubblicato

-

Sta facendo molto rumore in città l’intervista rilasciata ieri da Giovanni La Vita in merito alla sua decisione di non accettare la proposta di Ariano a 5 Stelle di candidarsi come sindaco con il simbolo pentastellato. Infatti Anselmo La Manna attivista del movimento di Beppe Grillo e primo sostenitore della candidatura dell’avvocato La Vita, non ha mandato giu’ le dichiarazioni dell’ex presidente del consiglio comunale e si dice sorpreso di questa decisione perchè lo stesso solo qualche giorno prima aveva definito il progetto dei grillini “… un progetto stravolgente per il futuro politico della città alle prossime amministrative...”salvo poi cambiare idea nel giro di pochi giorni e ribadire con fermezza la sua appartenenza al centro sinistra. Questa mossa, secondo Anselmo La Manna è frutto sicuramente di pressioni fatte sull’avvocato La Vita, da parte di chi nel centro-sinistra vuole rifarsi una “verginità politica”(questa l’espressione usata dall’attivista La Manna) usando il nome di Giovanni La Vita. All’esponente dei 5 Stelle questa storia non è andata proprio giù, anche perchè adesso si trova nella condizione di dover rendere conto oltre che ai tesserati del movimento di Ariano, che avevano accolto favorevolmente la notizia anche se con qualche mugugno interno, anche agli esponenti provinciali del movimento. Quindi La Manna, da noi intervistato ha dichiarato che”La proposta fatta a Giovanni La Vita, e da me sostenuta con forza e vigore, non era campata in aria come qualcuno vuol fare intendere adesso, ma era frutto di una collaborazione nata anni fa tra me e l’avvocato che è stata rinsaldata dai tanti successi ottenuti nelle tante iniziative portate avanti anche a nome del Movimento Ariano a 5 Stelle”. La Manna rincara la dose affermando: ” Che nessuno dei politici con i quali dovrà apparentarsi Giovanni La Vita e che negli ultimi anni hanno occupato i banchi dell’opposizione, si è reso protagonista di un’azione politica degna di nota e sono gli stessi che gestiscono il potere ad Ariano da 30anni e quindi prima di parlare di progetti sarebbe decisamente più onesto chiedere scusa alla popolazione arianese, perchè anche non governando direttamente hanno permesso questa catastrofica situazione di degrado sociale,economico, morale e culturale, che avrebbe bisogno di una leale ritirata di questi pseudo “nuovi”, dalla vita amministrativa futura di Ariano”. La Manna è un fiume in piena e continua dicendo :”Cosa potrà mai dire Giovanni La Vita in campagna elettorale per convincere i cittadini arianesi ? Potrà mai dire che i suoi compagni di “Progetto Politico” sono all’altezza di risollevare le sorti questa città? Quale esperienza politica positiva per la città ha mai svolto La Vita insieme ai componenti di questa parte politica vecchia ed impresentabile? Con tutto il rispetto che ho per Giovanni La Vita uomo, questa scelta la considero un vero e proprio suicidio politico”.
Fin qui Anselmo La Manna ha voluto chiarire come era nata la proposta di Giovanni La Vita come candidato sindaco di Ariano a 5 Stelle e il libero sfogo nei confronti di chi lo ha tradito politicamente.

Advertisement
11 Comments

Attualità

M5S, Ciampi: “Covid, erogare indennità prevista per i nostri operatori in prima linea”

Pubblicato

-

Interrogazione del consigliere regionale: “Si dia seguito ad accordo stipulato 17 mesi fa in Conferenza Stato Regioni”

“Gli operatori sanitari in servizio negli ospedali e nelle aziende sanitarie della Campania, che da due anni si battono in prima linea per il contrasto a questa terribile pandemia, hanno diritto al riconoscimento dell’indennità prevista dal contratto di lavoro nazionale. Parliamo di una cifra pari a 5,16 euro per turno di servizio che, nell’ambito di un’intesa definita in Conferenza Stato Regioni, è stata estesa a tutti gli operatori sanitari, per le loro specifiche attività, sono particolarmente a rischio di contrarre il Covid. L’indennità riguarda, in particolar modo, coloro che prestano servizio nelle terapie intensive e sub intensive, nelle sale operatorie e nei reparti di nefrologia e dialisi, oltre che in quelli specializzati in malattie infettive, dove è maggiormente elevato il rischio di contrarre il Covid. Ad oggi, a 17 mesi di distanza dalla firma del protocollo, la Campania è l’unica regione a non aver dato seguito a quell’accordo”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Ciampi che, con la capogruppo regionale Valeria Ciarambino, ha presentato un’interrogazione nella quale chiedono “alla Regione di dare seguito alle previsioni del protocollo, facendosi così carico delle istanze del personale infermieristico e tecnico che assiste pazienti Covid, degli infermieri dei pronto soccorso e del 118 e di quanti prestano servizio nei Covid Hospital, che ad oggi non hanno ancora ricevuto un solo centesimo delle indennità pattuite”.

Continua a leggere

Attualità

Provincia-Pnrr, il presidente Buonopane incontra i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil

Pubblicato

-

E’ in programma domani – lunedì 24 gennaio – alle ore 17.00, presso Sala Grasso di Palazzo Caracciolo, un incontro tra il presidente della Provincia, Rizieri Buonopane e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil per discutere delle iniziative legate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

L’appuntamento si inserisce nel percorso avviato dal presidente Buonopane di confronto e condivisione delle scelte per il rilancio dello sviluppo del territorio, sfruttando le opportunità offerte dal Pnrr.

Alla riunione di domani con i segretari generali delle tre organizzazioni sindacali – nel corso della quale saranno puntati nuovamente i riflettori anche sul Patto per lo Sviluppo -, seguiranno altri momenti di confronto con le associazioni datoriali e tutti gli attori istituzionali interessati. L’obiettivo è definire strategie che possano effettivamente dare un impulso all’economia delle 118 comunità dell’Irpinia.

Nei giorni scorsi, il presidente Buonopane ha incontrato gli amministratori dei trenta Comuni della provincia individuati dal Ministero della Transizione Ecologica per partecipare agli avvisi specifici relativi a progetti concernenti la raccolta differenziata e impianti di riciclo, come da “Missione 2, Componente 1” del Pnrr.

Continua a leggere

Attualità

Quirinale, Sottosegretario all’Interno Sibilia (M5S): “Obiettivo raggiunto, scongiurata la candidatura Berlusconi. Ora figura di alto profilo”

Pubblicato

-

Dichiarazione del Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia: 
“Berlusconi ha fatto un passo indietro.  Abbiamo fatto fronte comune e abbiamo scongiurato la candidatura di parte. E’ un primo obiettivo raggiunto. Ora è il momento di lavorare per una figura di alto profilo che unisca il Paese”.
È quanto scrive sui social il  Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia. 

Continua a leggere
Advertisement

Più letti