Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Il Consiglio comunale approva l’esercizio finanziario 2012 e delibera gli indirizzi per lo sforamento del Patto di Stabilità.

Pubblicato

-

Il Consiglio comunale di Ariano Irpino ha approvato il “Rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2012”: 5 milioni e 570 mila euro l’avanzo di bilancio.

Il Consesso ha poi fatto proprio il deliberato di Giunta n. 51 del 1° marzo 2013, approvandolo all’unanimità , che riguarda gli “Obiettivi programmatici relativi al Patto di Stabilità interno 2013/2015. Direttive politico amministrative”, dando, in pratica, indirizzi per sforare il Patto di Stabilità autorizzando la liquidazione ed il pagamento di una serie di spese considerate emergenziali e prioritarie soprattutto alla luce dei gravi problemi economici che stanno vivendo le imprese di costruzione.

Approvata, inoltre, con una sola astensione, la proposta di far voti alla Regione Campania al fine di riottenere i fondi finanziati per i Pip e poi revocati con la Legge Regionale n.4 del 15 marzo 2011.

Tornando all’esercizio finanziario, ha relazionato illustrando numeri e finalità, l’Assessore al Bilancio, Vicesindaco, Crescenzo Pratola: “Chiudiamo il Rendiconto di gestione con un notevole avanzo di bilancio di cui 282 mila euro non sono vincolati, 5 milioni 138mila euro che intendiamo ancora tenere da conto fino a quando non verrà definita la questione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze e 150mila euro che destiniamo al fondo di svalutazione crediti. Si tratta di un atto importante poiché, a differenza degli anni passati, con la mancata approvazione del rendiconto c’è lo scioglimento del Consiglio comunale quindi questo atto è diventato alla pari del Bilancio di Previsione. Siamo andati a verificare ogni singola voce del bilancio per andare a coprire principalmente le cose essenziali compresi i debiti fuori bilancio vecchi anche di 10 anni poiché si tratta di sentenze passate in giudicato e continueremo ad occuparcene anche già dal prossimo Consiglio”.

Già riconosciuto, solo nel 2012, un milione di euro per debiti fuori bilancio. Positiva la relazione dei Revisori dei Conti sul rendiconto; il Collegio ha espressamente chiarito come l’Ente non sia né in dissesto finanziario né strutturalmente deficitario.

“Stiamo facendo il nostro compito con i piedi per terra e in maniera seria con quello che abbiamo, cercando di chiudere anche partite pregresse. E ci auguriamo che questa Amministrazione non lasci una situazione del genere a chi verrà, ma rimanga i conti in regola”, ha affermato il Sindaco Antonio Mainiero, a chiusura di un lungo dibattito durato quai 5 ore con una serie di interventi da parte di Consiglieri di minoranza e di maggioranza, da lui definiti “spunti interessanti”. Il primo cittadino non si è sottratto al dibattito politico ma soprattutto si è soffermato sulle tante problematiche che in questi ultimi tempi colpiscono il “paese Italia”, i Comuni e la pubblica amministrazione: “E’ evidente- ha aggiunto- che la macchina organizzativa non è più adeguata ai tempi. Ma anche in un momento di grossa difficoltà economica questa Amministrazione sta cercando di risolvere una serie di situazioni. Il debito Pil in questi ultimi anni è aumentato in maniera esponenzialmente, lo Stato ci ha tagliato i trasferimenti del 30 per cento circa e oggi noi sindaci facciamo i conti con tutto questo. Nonostante tutto ciò chiudiamo con un avanzo attivo virtuale di oltre 5 milioni di euro e quasi trecentomila reali. Abbiamo quasi azzerato i debiti fuori bilancio, abbiamo ridotto i contenziosi e affidiamo pochissimi incarichi legali esterni. Oggi la capacità del Comune di Ariano di contrarre mutui e pari a zero. Stiamo cercando di forzare la mano sul Patto di Stabilità poiché questo problema si ripercuote anche sul buon epilogo del contratto di Quartiere. E’ un qualcosa di iniquo. Il paradosso è che abbiamo fondi che non possiamo utilizzare e che saremo costretti a contrarre altri debiti per fare cassa e dare ossigeno all’impresa. Mi auguro che insieme a tutti gli altri comuni e all’Anci si possa superare questo gap e sbloccare il Patto di Stabilità”.

 

 

 

 

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Radioterapia al Frangipane-OK della Regione al progetto esecutivo

Pubblicato

-

Con riferimento al programma di investimenti, riqualificazione e ammodernamento tecnologico dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione, la regione Campania, con decreto dirigenziale ha approvato il progetto esecutivo per l’intervento “Accelleratore lineare ad energia media e multipla” da destinare al polo ospedaliero “Frangipane” di Ariano Irpino, per un importo complessivo di 6.029.149 euro, di cui 3.744.000 euro a carico dello stato, 197.052 euro della regione Campania e 2.068.096 euro dell’azienda sanitaria locale. Tale decreto dirigenziale è stato trasmesso al Ministero della Salute insieme alla richiesta di ammissione a finanziamento. 

Con l’approvazione della radioterapia per il polo ospedaliero di Ariano Irpino da parte della Regione Campania abbiamo compiuto un passo importante verso l’attivazione di un servizio fondamentale non solo per Ariano Irpino ma per tutta la provincia – afferma il direttore generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante – Il percorso non è ancora concluso.

Dobbiamo attendere il via libera del ministero di salute ma siamo fiduciosi che l’ìter per l’attivazione della radioterapia ad Ariano potrà essere concluso in tempi brevi

Continua a leggere

Attualità

Fondo di sostegno ai comuni marginali-Anche Ariano tra i beneficiari

Pubblicato

-

C’è anche Ariano tra i beneficiari del Fondo di sostegno ai comuni marginali: grazie ad un provvedimento del governo la nostra città potrà disporre di 305.802,61 euro. I fondi sono stati stanziati dal Ministro per il Sud e per la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, per un totale di 180 milioni, di cui il 95 % sono andati al Sud. A beneficiarne in Irpinia 56 comuni per un totale di 9 milioni. I comuni sono stati selezionati in base a condizioni di particolare svantaggio tra cui il forte rischio di spopolamento, l’elevato indice di vulnerabilità sociale e materiale, e il basso livello di reddito della popolazione residente. L’ente comunale potrà utilizzare lo stanziamento per adeguare immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito a persone fisiche e giuridiche con bando pubblico per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali (almeno 5 anni). È possibile anche stabilire l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole sul territorio e la concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nel comune, per contribuire alle spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile da destinare ad abitazione principale o per svolgere lavoro agile. Dal momento che l’Agenzia per la coesione territoriale verificherà l’effettivo utilizzo delle risorse, pena la revoca del finanziamento del 2021, il gruppo dei Moderati per Ariano, con la collaborazione del gruppo di minoranza, chiede alla maggioranza di aprire sin dal prossimo consiglio comunale un confronto franco per stabilire il riparto tra i soggetti beneficiari entro la tempistica stabilita dal Dpcm.

Continua a leggere

Attualità

Ad Ariano prossimamente riapre il Centro InformaGiovani

Pubblicato

-

Prossimamente riapre il Centro InformaGiovani di Ariano Irpino.Il Centro InformaGiovani si rivolge a giovani tra i 15 e i 35 anni. L’obiettivo è raccogliere e divulgare informazioni, in modo da favorire l’assunzione di scelte autonome e consapevoli e la partecipazione attiva alla vita sociale. Alcuni servizi sono già attivi, come lo Sportello CCC Candidatura Curriculum Colloquio, al quale mandare il curriculum, dove sarano proposti validi consigli di miglioramento.

Il Servizio informativo su domanda, dove gli utenti avranno la possibilità di parlare delle proprie esigenze e porre concrete domande riguardo su argomenti come la formazione, il lavoro, cultura, sport, tempo libero.

Servizio annunci, sezione di raccolta e pubblicazione di offerte di lavoro e corsi di formazione sempre aggiornata.

Il servizio è attivo ONLINE nei seguenti orari:

Mattina: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00

Pomeriggio: il martedì e il giovedì dalle 15:00 alle 17:30

Continua a leggere
Advertisement

Più letti