Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid – Al Frangipane si cambia e perché?

Pubblicato

-

La trasparenza nella Pubblica Amministrazione, si traduce nell’informare i cittadini delle scelte che anticipano azioni i cui effetti avranno, hanno, ricaduta sugli stessi cittadini. Sulla loro esistenza. Sulla loro salute psico-fisica.

Vabbè, direste, è ‘’normale’’.

Vero.

Allora seguiamo i pensieri, le riflessioni che nella mente si formano:

– che sta succedendo nell’Ospedale di Ariano Irpino?

– che sta per accadere nell’Ospedale di Ariano Irpino?

L’intero territorio, non soltanto l’ufitano, è in apprensione a causa delle manovre indicate nelle disposizioni dell’Unità Regionale di Crisi per il contenimento del contagio da Sars-Cov2: chiudere reparti del ‘’Frangipane’’ per fare spazio a posti letto Covid.

Ogni cittadino Irpino conosceva la struttura di Viale Italia, nel capoluogo, che ospitava l’Ospedale ‘’Moscati’’. Ogni cittadino ha avuto dubbi sul mancato utilizzo magari ai fini della Covid.

Lo stravolgimento dell’Ospedale di Ariano Irpino, a quanto si intuisce dai silenzi (soprattutto) a quesiti dettagliati, provocherebbe disfunzioni più vaste di quanto già in essere.

Eliminare interi reparti o porzioni di essi, per i fini di cui alle ordinanze regionali, deve tradursi nello spostamento di pazienti ricoverati nel plesso del Tricolle a quali strutture?

Il cittadino Tizio o Tizia, malato, bisognoso di ricovero e di cura, che abbia a recarsi al Pronto Soccorso e/o ai reparti di Medicina, resterà in ambulanza o in auto (se soccorso da familiari, parenti o ‘’buonsamaritani’’)?

A quanto risulta, la catena di comando nella Sanità Campana è stata attivata: dalla Sede Regionale l’ordine è stato impartito sino ad arrivare alla Direzione Generale provinciale. L’ultimo anello della filiera ha già formalizzato l’ordine ai reparti di smobilitare?

Quindi al malato/a di cui sopra chi provvederà e in che modo?

Forse l’altra struttura ‘’politicizzata’’ (il 118) caricherà il cittadino e girerà la provincia alla ricerca di un posto in un Pronto Soccorso o reparto no-covid?

Con quale animo, c’è da chiedersi.

Al Sindaco Enrico Franza chiediamo un suo concreto atto d’autorità, in nome e per conto della Comunità intera. Ha già dato mostra di intervento sollecitando le Direzione Asl a effettuare screening appropriati al personale del Frangipane. Faccia sentire, interlocutore principe, la voce di Ariano Irpino.

Che non abbia a ripetersi lo svuotamento di competenza e lo scaricabarile vissuto nel pieno della rossa pandemia.

Attualità

Massimo Villone: “Bisogna contrapporsi nettamente all’autonomia differenziata”

Pubblicato

-

Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna, boccia la linea politica del PD, ritenuta troppo a sinistra. Il congresso è alle porte e Bonaccini scalda i motori ponendosi in pole position per essere eletto segretario. Il futuro condottiero del PD reputa indispensabile dare immediata attuazione al regionalismo differenziato che è parte integrante del programma di governo inserito nella legge di bilancio. Dimentica il Meridione che si avvia allo spopolamento, senza i giovani quest’area non avrà le braccia e le intelligenze per risollevarsi dal declino. Bonaccini insieme a Zaia e Fontana, quest’ultimi presidenti delle regioni Veneto e Lombardia, vogliono il regionalismo differenziato senza l’approvazione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP) che consentirebbero di riconoscere diritti minimi ed uguali a tutti i cittadini. Grave è il pericolo della balcanizzazione del paese, nessuna voce, in campagna elettorale, propone il rilancio del meridione privo di infrastrutture moderne che possano consentire le sfide commerciali con i competitor internazionali. Il regionalismo differenziato rompe il patto costituzionale dell’Unità e della coesione territoriale, sul tema i partiti, di maggioranza ed opposizione, hanno calato un vergognoso silenzio. Il pericolo è chiaro e imminente, il tema è stato ripreso da Massimo Villone, professore emerito di Diritto Costituzionale dell’Università Federico II di Napoli su “Il Manifesto” dell’8 agosto 2022: “Ora che l’autonomia è ufficialmente nel programma elettorale del centrodestra il silenzio non può continuare. Bisogna contrapporsi nettamente”.

Continua a leggere

Attualità

Coordinamento Provinciale di Forza Italia Avellino:”Quella di Gambacorta e’ una non notizia”

Pubblicato

-

Quella di Gambacorta e’ una non notizia. Gambacorta essendo stato consigliere politico della Carfagna, non ha fatto altro che seguire le orme della stessa. Non vi è alcuna strategia in termini politici di un ipotetico polo moderato in questa scelta. Anche perché l’unica area moderata nella scena politica nazionale, è rappresentata da Forza Italia.
Una scelta, quindi, non dettata da valori, ma semplicemente da tatticismi inutili privi di coerenza.

Continua a leggere

Attualità

Servizi micronido e integrativi al nido-L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali pubblica i bandi

Pubblicato

-

L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali ha pubblicato gli Avvisi Pubblici per accedere ai Servizi di “Micro Nido” e ai Servizi Integrativi al Nido “Spazio Bambini e Bambine”, per l’anno educativo 2022/2023.

Le singole domande vanno inoltrate tramite la compilazione dello specifico Modulo ON-LINE https://ava1.retedelsociale.it entro le ore 12:00 del 26 Agosto 2022.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare:

rossella.schiavo@pianosociale-a1.it

0825872441 – 08251930654

Continua a leggere
Advertisement

Più letti