Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

COLDIRETTI – GLI AUTOGRILL IGNORANO I VINI D’IRPINIA

Pubblicato

-

A16: COLDIRETTI, GLI AUTOGRILL IGNORANO I VINI D’IRPINIA NELLE STAZIONI TRIONFANO TOSCANA, ABRUZZO E PIEMONTE

“Sei in un Paese meraviglioso”, recitano i cartelli pubblicitari sulle autostrade, ma evidentemente senza l’Irpinia. È il j’accuse che Coldiretti Avellino lancia dopo un’indagine condotta lungo l’A16, in particolare nelle sei stazioni di sosta che ricadono sul territorio provinciale, dove non si trova una goccia di vino irpino, né uno spazio dedicato ai suoi prodotti di eccellenza. Sangiovese, Lambrusco, Chianti, Pinot Grigio, Chardonnay, Prosecco, Barolo, Brunello di Montalcino, Ribolla, Primitivo di Manduria, Montepulciano, Nero d’Avola, Amarone, ma neanche una bottiglia dei vini della provincia di Avellino. A rappresentare la Campania solo alcune bottiglie di vini del Sannio. Il paradosso è che nei cartelli turistici esterni si invita ad apprezzare “la triade vinicola dell’Irpinia”.

“Il brand Irpinia è un valore consolidato – dichiara Francesco Acampora, presidente di Coldiretti Avellino – ma sparisce in spazi che dovrebbero essere vetrina del territorio, a partire dal prodotto bandiera della nostra provincia. Un’azione di marketing territoriale non può prescindere dalle principali direttrici autostradali. Le stazioni di sosta sono spazi di promozione, che devono accogliere i visitatori e condurli alla scoperta delle eccellenze produttive e dei percorsi culturali. Ma per incontrare la domanda, occorre strutturare l’offerta e l’Irpinia può e deve avere uno spazio dedicato alle eccellenze, così come già accade in altre regioni”.

“La nostra organizzazione – aggiunge Maria Tortoriello, codirettore di Coldiretti Avellino – è pronta a mettersi a disposizione delle società che gestiscono le aree di sosta per allestire punti promozionali sui vini Irpini, coinvolgendo le cantine associate. Così come siamo disponibili ad una collaborazione con la Camera di Commercio, con il Consorzio di Tutela, con i Gal, le Pro loco e con tutti gli Enti territoriali per costruire una strategia di promozione che, oltre al vino, metta in evidenza tutte le eccellenze: dal formaggio Carmasciano al tartufo, dal pecorino Bagnolese ai torroni, dalle castagne alle nocciole, dall’olio di Ravece alle farine, dalla cipolla ramata di Montoro alle tante altre unicità dell’Irpinia”.

Coldiretti Avellino evidenzia le tre grandi varietà di vitigni che caratterizzano l’Irpinia: il Taurasi per i vini rossi, il Greco di Tufo e il Fiano di Avellino per i bianchi. La provincia di Avellino è l’unica in Italia ad avere tre DOCG. Ci sono poi i vini DOC “Irpinia”, che toccano l’intero territorio provinciale, la cui denominazione identifica bianco, rosso, rosato, novello, aglianico, coda di volpe, falanghina, fiano, piedirosso, sciascinoso, greco, falanghina spumante, fiano spumante, greco spumante, greco passito, fiano passito, aglianico liquoroso. In provincia di Avellino si producono quasi 300mila ettolitri di vino, circa un quinto del totale in Campania, da oltre 6mila ettari di vigneti, oltre il 20% della superficie regionale.

Attualità

L’Arianese Francesco Pio Castagnozzi Re a Bangkok Vince il Teen Star International

Pubblicato

-

Una vittoria di prestigio non solo per Ariano ma per tutta l’Irpinia e per l’Italia. 

Francesco Pio Castagnozzi, 19 anni di Ariano Irpino, unico rappresentante della Campania, conquista la Thailandia ottenendo la corona come miglior teenager nella categoria 15-19 a Bangkok in Thailandia al concorso internazionale TEEN STAR INTERNATIONAL.

Oltre al primo posto porta a casa altre 5 fasce: 1° posto nello Swim Award, 2° posto nel Best Sut, 2° posto nel Talent Award e 2° posto nel Photogenic Award e 4° posto nel Costume Nazionale. Emozionante, per chi ha potuto assistere in diretta sui canali social all’evento, il momento in cui a Francesco Pio gli è stata consegnata la fascia e la corona come Re di Teen Star International. 

Concorso che ha visto la partecipazione di ragazzi e ragazze dai 9 a 19 anni da tutto il mondo. 

Ogni viaggio, ogni esperienza – ci racconta Francesco Castagnozzi – non è un semplice spostamento da un luogo ad un altro, è una vera e propria esperienza di vita. Può essere breve o lungo, emozionante, noioso, ma ci lascerà sempre qualcosa. E la mia vittoria a Bangkok – continua – non è stata il momento in cui ho sentito pronunciare la fatidica frase “The winner is….” ma è stata l’aver conosciuto nuove persone, aver avuto la possibilità di aprire la mente ad un vero e proprio scambio culturale condividendo le tradizioni di tutti i paesi del mondo che, seppur diversi, erano lì accomunati dalla voglia di ampliare i propriorizzonti.

Conoscendo ed intrecciando relazioni d’amicizia con tutti i ragazzi che hanno partecipato, da diversi paesi del mondo, ho avuto la possibilità di un confronto con realtà differenti dalla nostra, motivo di crescita e arricchimento culturale. Ed è questa la vera e bella vittoria che porto a casa”

Francesco Castagnozzi non è nuovo a salire sul podio. Vincitore nel 2019 del concorso The Best model of Europe e secondo posto negli anni 2018 e 2021. E’ in cantiere la sua partecipazione al concorso italiano nazionale “Il più bello d’Italia”.

Da segnalare l’uscita, a breve, del suo primo cd di cover e a breve debutterà a teatro, dopo ben due anni di stop forzato dovuto dalla pandemia, con una nuova compagnia teatrale e un nuovo importante progetto teatrale nazionale.

Continua a leggere

Attualità

AIFF 10-I primi premi della decima edizione

Pubblicato

-

Durante la penultima giornata dell’Ariano International Film Festival 2022, in programma sabato 6 agosto, sono stati annunciati alcuni dei vincitori di due delle sezioni di gara della kermesse – AIFF WORLD e AIFF VIDEOCLIP. Sul palco della Villa Comunale di Ariano Irpino, si sono intervallati l’organizzatore della sezione videoclip, Francesco Musto, e personaggi internazionali, come il produttore Lester Ayala. A presentare la serata, l’amatissimo e immancabile Antonio Perna, in arte Big Wave, che ha avuto il compito di accogliere gli ospiti e le opere premiate. 

AIFF WORLD

PREMIO ANIMAZIONE 

ROBERTO di Carmen Córdoba González

Motivazione:

Originale trattazione del tema dei disturbi alimentari. Commovente rappresentazione della sensibilità dei protagonisti, che si sfiorano da lontano, attraverso un rumoroso stendibiancheria, unica via di comunicazione. Disegno dopo disegno, la trama prende forma, raccontando gli anni in cui Roberto è innamorato della vicina. Ma poi il finale riserva un inaspettato colpo di scena, che raggiunge la massima carica emotiva, quando il protagonista, attraverso l’amore, cercherà di medicare le fratture del cuore, della realtà e dell’illusione.

PREMIO DOCUMENTARI 

ANIMA ANIMAE ANIMAM di Julieta Gasroc e José (PutxaPuchades Martínez

Motivazione:

Un omaggio a chi ha dedicato la vita a condividere la propria anima con esseri che non l’hanno mai avuta, a chi ha dato voce a cose che avevano tanto da dire, a chi ha regalato colori a ciò che sembrava sbiadito, per raccontarne storie dimenticate. Una dedica delicata ai burattinai che, per la loro professione, non potevano essere sepolti nei cimiteri, in quanto considerati, paradossalmente, senza anima.

AIFF VIDEOCLIP

PREMIO NUOVA PROMESSA

PASSEPARTOUT di Federico Sfera

PREMIO MIGLIOR SOGGETTO

PROPAGANDA di Cosimo Alema

HIRPUS D’ORO MIGLIOR VIDEOCLIP

CHE DIO MI BENEDICA di Johnny Dama

Continua a leggere

Attualità

AIFF 10-Una serata stellare chiude la decima edizione

Pubblicato

-

Il weekend del decimo Ariano International Film Festival si è inaugurato con le proiezioni delle ultime opere in concorso, molte delle quali andavano a comporre la sezione AIFF Videoclip. La serata ha quindi regalato grandissime emozioni, grazie all’incontro, in Villa Comunale, con la WasamaRobot Band, già protagonista di una puntata di Italia’s Got Talent. Lo show nasce in collaborazione tra la WasamaCreative Factory e i Prizmatec Cosplayer, anche loro presenti alla kermesse.
Sul finale, si è svolta la prima serata di premiazione, che ha poi lasciato spazio alla musica live, a cura di Shakin Tones, Masserie Mystical SoloSouthy-Levelup e del DJ Mastafive.

Domenica 7 agosto si apre con un nuovo appuntamento, alle ore 17,00 in Villa, con la Wasama Robot Band e i PrizmatecCosplayer, al quale il pubblico è invitato a partecipare.
In programma, invece, all’Auditorium Comunale, alle ore 18,00, il film fuori concorso Viaggio a sorpresa di Roberto Baeli, con il mitico Ron Moss. E proprio quest’ultimo sarà ospite di un eccezionale incontro, durante il quale avrà modo di parlare della sua più recente performance e del suo amore per l’Italia. Amore ben espresso anche nella pellicola di cui è protagonista, in parte ispirato alla sua reale esperienza di vita. Ultimo appuntamento della giornata e di questa decima edizione, la serata di premiazione, presso la Villa Comunale, a partire dalle ore 21,00, con i numerosi ospiti: Ron MossCristiano CaccamoLorena Cesarini, Matteo PaolilloArtemAntonio OreficeMarzio Honorato. A condurre, torna un artista molto amato dall’Ariano International Film Festival, Franco Oppini, affiancato dalla poliedricaEmanuela Tittocchia. Chiude la manifestazione Lorenzo Zecchino, che eseguirà tre brani più un inedito sulla pandemia a cui è particolarmente legato.

*Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.
*Per maggiori dettagli, consultare il sito dell’AIFF.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti