Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Scuola, si riapre a settembre: Commissario, ci organizziamo?

Grazia Vallone

Pubblicato

-

Come già più volte anticipato dal Ministro dell’Istruzione, on. Azzolina, la fase 2 dell’emergenza Covid 19 della scuola è rinviata a settembre perché le condizioni epidemiologiche non consentono, probabilmente, di riportare i milioni di studenti in classe. L’emergenza Covid avrà probabilmente i suoi strascichi per tutta l’estate e non sarà completamente risolta nel prossimo autunno. L’incertezza domina sovrana da quando il virus Sars – Cov 2 ha fatto la sua comparsa e ha determinato scelte legate alla contingenza e la curva di apprendimento della malattia, che ne è conseguita, è cresciuta in corsia con l’evolvere delle condizioni dei pazienti. La riapertura a settembre sarà anticipata da linee guida e disposizioni ministeriali per garantire la sicurezza in classe, con l’indicazione di tutte le misure da adottare e probabilmente saranno testati i docenti, come gran parte del personale della pubblica amministrazione. Tutt’altra cosa la gestione del ritorno tra i banchi nella realtà, tra mille difficoltà organizzative, difficoltà gestionali e di governo, oltre che problemi relativi alla spesa per la sicurezza. Il mio è un appello al Commissario prefettizio che convochi un tavolo tecnico e preveda l’affidamento della gestione organizzativa e della messa in sicurezza degli studenti e del personale della scuola del nostro territorio, coinvolgendo tutti i decisori e i gestori di tale complessa operazione e avviando l’organizzazione di una cabina di regia che garantisca l’opportunità delle scelte e il confronto tra le parti coinvolte. La riapertura delle scuole comporterà una serie di questioni legate alla mobilità degli studenti e quindi alla gestione dei mezzi di trasporto pubblico, alle turnazioni degli studenti stessi e all’attività di monitoraggio e controllo delle condizioni di igiene all’interno degli istituti, nonché la verifica periodica della sostenibilità degli accessi ai vari plessi e del mantenimento degli standard necessari per garantirne la sicurezza. L’impresa di assicurare l’affidabilità dell’organizzazione scolastica per il ritorno in aula, deve necessariamente essere il frutto di uno sforzo collettivo e delle istituzioni del territorio. Il ritorno della scuola, sicura e per tutti, deve essere garantito da una puntuale pianificazione che comincia da oggi.

Attualità

Emergenza Covid19 – Altri quattro casi in provincia di Avellino

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi naso-faringei di quattro persone residenti in Irpinia, appartenenti a quattro comuni diversi. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid19 – Continuano a salire i contagi in Irpinia, oggi 16 i nuovi casi, ecco dove.

redazione

Pubblicato

-

Continuano a salire i contagiati da Covid-19 in provincia di Avellino. Oggi sono risultati positivi al coronoavirus i tamponi effettuati su 16 persone, questi i comuni interessati

1 residente a Baiano, già sottoposto a test sierologico;

4 a Cervinara, di cui un rientro dall’estero e un contatto;

1 a Chiusano San Domenico, rientro dall’estero;

3 a Conza della Campania, di cui due contatti di positivo;

1 a Frigento; 1 a Grottaminarda, contatto di caso;

1 Mirabella Eclano, contatto di caso;

3 a San Martino Valle Caudina, di cui due contatti di caso;

1 a Trevico.

Continua a leggere

Attualità

Elezioni Ariano – Ariano Che Produce fuori dal Patto Civico

redazione

Pubblicato

-

Dalla lista civica “Ariano Che Produce”, riceviamo e pubblichiamo: (altro…)

Continua a leggere

Più letti