Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

Scandalo Commissione Tributaria Salerno. Tra gli arrestati anche un noto commercialista di Ariano

redazione

Pubblicato

-

Sono due i giudici della Commissione Tributaria di Salerno arrestati per corruzione in atti giudiziari, rei di aver pilotato sentenze in favore di alcuni imprenditori. I due giudici sono stati arrestati insieme ad altre dodici persone, tra cui un noto commercialista di Ariano. Oltre ai due giudici sono finiti agli arresti anche due dipendenti della sede giudiziaria di Salerno un consigliere comunale di Castel San Giorgio (SA) ed un ex parlamentare del MSI. Nell’inchiesta della Guardia di Finanza sono finiti imprenditori, consulenti, dipendenti e giudici oltre ad alcuni parenti di  coloro che avrebbero organizzato il fitto sistema di corruzione, infatti tra gli indagati risulta esserci anche il figlio di uno dei giudici arrestati. Secondo l’accusa i giudici e i dipendenti dell’ufficio giudiziario, chiedevano dai 5mila ai 30mila euro per pilotare le decisioni della commissione tributaria in favore di imprenditori che avevano contenziosi con il fisco. Da una stima fatta dalla Guardia di Finanza, le sentenze oggetto delle indagini, avrebbero permesso di risparmiare oltre 15milioni di euro agli imprenditori coinvolti.

Questi i nomi degli arrestati :

Attualità

GdF-Maxi truffa per oltre 7milioni di euro nel settore delle energie rinnovabili

redazione

Pubblicato

-

I finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Ariano Irpino hanno concluso una complessa e prolungata attività di indagine che ha portato all’esecuzione di un provvedimento di avviso di conclusione delle indagini, ex art. 415 bis c.p.p., nei confronti di (altro…)

Continua a leggere

Attualità

ONORANZE FUNEBRI: UECOOP, SOS CRIMINALITA’ BUSINESS VALE 2 MLD

redazione

Pubblicato

-

Con un giro d’affari che supera i 2 miliardi di euro a livello nazionale il business del caro estinto in Italia conta oltre diecimila realtà specializzate che ogni giorno offrono i propri servi alla comunità sulle quali pesa la minaccia di operatori disonesti, condotte delinquenziali e anche l’interesse illecito della stessa criminalità organizzata. E’ quanto emerge dall’analisi dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop), su dati Unioncamere in relazione all’inchiesta di Catania che ha portato all’arresto di 9 persone che depredavano le salme nelle camere mortuarie dell’ospedale di Caltagirone, sabotavano i concorrenti con minacce di morte e aggredivano il personale sanitario che per l’emergenza Covid aveva tentato di allontanarli dal pronto soccorso. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Scoperta autocarrozzeria abusiva,due persone denunciate

redazione

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino, all’esito di controlli ad officine meccatroniche, hanno denunciato due uomini del posto ritenuti responsabili dei reati di “Ricettazione”, “Abusivo esercizio di una professione”, “Furto” e “Attività di gestione di rifiuti non autorizzata”. (altro…)

Continua a leggere

Più letti