Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

RECOVERY: UECOOP, PER 43% IMPRESE CAMPANIA AIUTI SOLO FRA UN ANNO

redazione

Pubblicato

-

Secondo 4 imprese campane su 10 (43%) ci vuole almeno un anno per vedere in Italia i soldi del Recovery Plan europeo che servono a fare fronte ai danni all’economia causati dall’emergenza Covid. E’ quanto emerge dalla prima indagine dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su un campione nazionale di aziende rispetto alle risorse in campo per attutire gli effetti del virus sul sistema produttivo. Il rischio è che gli aiuti di Bruxelles arrivino troppo tardi per recuperare il terreno perso e difendere i livelli occupazionali considerato che – evidenzia Uecoop – a marzo scade anche il blocco dei licenziamenti. In questo momento storico segnato da una pandemia senza precedenti è necessario intervenire al più presto snellendo tutte quelle procedure burocratiche che rischiano di far perdere tempo prezioso – sottolinea Uecoop – per salvare aziende e posti di lavoro. Tutti riconoscono l’esigenza di fare presto e se il 14% crede che si potrà avere tutto in 6 mesi, una quota uguale (14%) è convinta che per i soldi del Recovery ci vorranno addirittura due anni e un 29% di super pessimisti pensa che quei soldi non arriveranno mai. I diversi orientamenti rispetto all’atteso piano di sostegno all’Italia – sottolinea Uecoop – sono il sintomo di una sofferenza sociale ed economica che colpisce imprese e famiglie mettendo a rischio il sistema economico nazionale. L’evolversi della situazione sta mettendo a dura prova la resilienza delle oltre 80mila cooperative italiane che – conclude Uecoop – offrono lavoro a più di 1 milione di persone dall’agroalimentare alla scuola, dalle costruzioni alla logistica, dal commercio all’informatica, dall’assistenza sociale ai servizi di sicurezza e vigilanza generando un fatturato annuo che supera i 150 miliardi di euro.

Attualità

VITTORIO MELITO:” NO ALLA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE SULL’OSPEDALE”

redazione

Pubblicato

-

Nella seduta di Consiglio comunale del 20 gennaio 2021 la maggioranza consiliare (uno assente ed uno astenuto i due consiglieri rappresentanti del PSI) ha respinto la proposta di costituzione di una commissione speciale sull’ospedale, presentata dalla minoranza tutta, a seguito del documento approvato all’unanimità il 9 dicembre 2020. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-52 casi in provincia ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 1.081 tamponi analizzati, sono risultate positive al COVID 52 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Difesa Grande-L’Amministrazione Franza precisa :” la discarica non riaprira’”

redazione

Pubblicato

-

In queste ore si sta diffondendo la notizia FALSA di una riapertura della discarica di Difesa Grande. (altro…)

Continua a leggere

Più letti