Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Raccolta degli Indumenti usati: contenitori stradali e raccolta porta a porta.

redazione

Pubblicato

-

Prosegue il servizio di raccolta degli indumenti usati, posto in essere dall’Amministrazione Comunale con la delibera di Giunta n. 36 del 30.7.2014, che ha attivato così due diverse modalità di raccolta per gli indumenti usati ed accessori di abbigliamento.

L’Amministrazione Comunale, Assessorato all’Ambiente, oltre a confermare la raccolta degli indumenti usati ed accessori con i contenitori stradali effettuata dall’Associazione di Volontariato “Missione Carità”, ha istituito un nuovo Servizio di raccolta porta a porta del materiale quali scarpe, borse, indumenti, cinture, biancheria, giocattoli, che verrà effettuato sul territorio Comunale dall’Associazione Zaccheo.

L’obiettivo del Servizio è duplice, ossia:

  1. raggiungere più alte percentuali di Raccolta Differenziata, intercettando alla fonte, quanto più è possibile, il rifiuto indifferenziato, garantendo così una riduzione dei rifiuti indifferenziati, in quanto gli indumenti e le scarpe rientrano nella categoria del rifiuto secco e vanno collocati nell’indifferenziato;
  2. tutelare l’Ambiente con il riciclo di questa tipologia di materiale, che raccolto e scelto con accuratezza, diventa una risorsa preziosa: da una parte gli indumenti, scarpe ecc. che sono in buone condizioni possono dare sostegno alle persone in stato di bisogno e dall’altra il restante di questo materiale si riutilizza, riciclandolo, per la realizzazione di altri prodotti, risparmiando così risorse naturali.

Obiettivi importanti per la Città, perché non solo si provvede a garantire una riduzione dei rifiuti indifferenziati destinati al fragile sistema di smaltimento regionale, ma si assolve anche ad una importante funzione sociale e di solidarietà.

Quindi, per gettare gli indumenti e le scarpe, sollecitiamo la cittadinanza ad utilizzare sia i contenitori stradali, sia la raccolta porta a porta che verrà effettuata il primo martedì di ogni mese dalle ore 9,00 in poi, lasciando le buste con gli indumenti davanti il portone di casa.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Consiglio Comunale del 12 giugno. Il punto di Federico Barbieri

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il “documento unico di programmazione” è previsto nel corpo dell’art. 150 del TUEL, all’interno della parte II dedicata all’ordinamento finanziario e nell’articolo 151, che reca nella rubrica “principi generali”. Quest’ultimo articolo afferma: “1. Gli enti locali ispirano la propria gestione al principio della programmazione. A tal fine presentano il Documento unico di programmazione entro il 31 luglio di ogni anno. […] Le previsioni del bilancio sono elaborate sulla base delle linee strategiche contenute nel documento unico di programmazione”.
Dal tenore della disposizione si intende che il DUP precede (non solo temporalmente) il bilancio di previsione. Possiamo affermare (come accadeva per la relazione previsionale e programmatica) che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, espressa attraverso le “politiche” e i progetti, mentre il bilancio di previsione è “soltanto” la rappresentazione dei flussi finanziari in entrata e in uscita.
(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-9 persone positive in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 602 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  9 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Comune-Il 16 giugno è il termine ultimo per il versamento dell’acconto IMU 2021

redazione

Pubblicato

-

 
Il 16 giugno è il termine ultimo per il versamento dell’acconto IMU 2021.

(altro…)

Continua a leggere

Più letti