Connect with us
Golden Pharma

News

Mercato Unico Digitale: cambia l’uso dei video on demand?

Published

on

Scopri tutto sul Mercato Unico Digitale: ecco come cambia la fruizione dei video on demand da internet e quali sviluppi avremo sui servizi di streaming online.

E’ stato presentato, lo scorso 6 maggio dalla Commissione Ue, un documento strategico per la diffusione e lo sviluppo del Mercato Unico Digitale. La proposta varata fa riferimento al mondo delle telecomunicazioni in toto e in particolar modo ai servizi audiovisivi, al diritto d’autore on line, ai servizi forniti via satellite e via cavo e ad altri argomenti similari.

La strategia nasce dall’esigenza di ampliare il mercato di settore ed eliminare le barriere dell’accessibilità a beni e servizi digitali forniti da altri paesi membri. Per capire di cosa stiamo parlando, basti pensare che solo il 15% degli user online effettua acquisti da un altro stato membro della UE. Questa è solo la punta dell’iceberg che nasconde un impedimento ancora più grande che necessita di una spinta alla condivisione e allo stimolo per rendere unico il mercato digitale.

L’idea proposta dal presidente della Commissione UE, Jean Claude Juncker, ha lo scopo di migliorare l’accessibilità a beni e servizi digitali senza barriere e creare il giusto terreno per lo sviluppo di reti e servizi di settore.

Gli obiettivi indicati, al contrario dello scenario nero che potrebbe prospettarsi con le barriere transfrontaliere attualmente presenti, sembrano concrete ed attuabili anche a breve termine, soprattutto in Europa, dato che la richiesta di servizi su internet e on demand sta sempre più aumentando. Emerge, infatti, che il 56% degli europei utilizza la rete per visionare contenuti culturali e che sono disposti anche a pagare per usufruirne. Tutto questo fa pensare ai film in streaming, ai video on demand, i contenuti più richiesti sul web.

Però, accade spesso di non poter fruire online liberamente di alcuni servizi on demand, soprattutto video, quando questi sono di proprietà di altri paesi oppure quando, pur essendo stati acquistati personalmente nel proprio paese di appartenenza, non possono essere visionati in un altro paese dell’Unione Europea. Si pensi, infatti, che solo il 4% di questi tipi di contenuti sono utilizzabili oltre le frontiere di casa. L’obiettivo, dunque, è quello di scavalcare i confini e far parte di un’unica aerea digitale. Questo si affianca all’intenzione di modificare, ampliare e migliorare i servizi forniti via cavo e via satellite per rompere anche le barriere televisive presenti tra paesi membri.

Negli ultimi anni, l’esigenza di abbattere l’impedimento transfrontaliero ha cominciato a farsi sentire in modo più incisivo data la maggiore diffusione e conoscenza di player stranieri che offrono servizi on demand e streaming. In Europa si parla già di sbarco dei “capi” del settore come Netflix e Amazon.

In Italia il servizio in streaming è abbastanza utilizzato, ma non quanto quello quotidiano passivo fornito dal servizio televisivo. Esistono grandi player sul mercato di settore, Infinitiy.tv ad esempio, la piattaforma online che fornisce servizi on demand di serie tv, cartoni animati, film. E’ possibile, in totale libertà vedere in streaming un film comico oppure film drammatici on demand, film cult o di ultima uscita, data la grande e immediata capacità di aggiornamento del servizio.

Basta iscriversi, avere un abbonamento periodico (mensile, annuale) cercare dall’archivio dei film e visionarli. A fornire un servizio di streaming online in Italia è anche Mymovies, il portale del cinema che, con una piccola quota, offre la possibilità di visionare film in streaming proposti periodicamente proiettandosi direttamente da casa in un cinema digitale.

 

Fonte : “Cor.Com”

Click to comment

Comune

Ad Ariano Irpino domenica 28 ottobre 2018 appuntamento con il teatro

Published

on

Ad Ariano Irpino domenica   28  ottobre  alle  ore 18,00 presso l’Auditorium Comunale secondo appuntamento della  Stagione Teatrale 2018/2019 “Sono tutti a teatro”,  a cura della Compagnia SulReale, (altro…)

Continue Reading

Attualità

Ad Ariano il Consiglio Comunale si riunisce giovedì 25 ottobre.

Published

on

Ad Ariano Irpino il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Della Croce, ha convocato il Civico Consesso in seduta ordinaria, per giovedì 25 ottobre  alle ore 17,00 in prima Convocazione e per venerdì 26 ottobre alle ore 18,00, in seconda Convocazione, presso la sala Consiliare “Giovanni Grasso” di Palazzo di Città, per la trattazione dei seguenti argomenti:

1. Approvazione verbali sedute precedenti, relaziona il Presidente Consiglio Comunale Antonio Della Croce;
2. Debiti Fuori Bilancio. Sentenza Tribunale di Benevento n°1801/2017. IACP c/Comune di Ariano Irpino, relaziona l’Assessore Debora Affidato;
3. Variazione di Bilancio. Ratifica delibera di Giunta Comunale 217 del 29 agosto 2018, relaziona l’Assessore Filomena Gambacorta;
4. Bilancio consolidato per l’Esercizio 2017 relaziona l’Assessore Filomena Gambacorta;
5. AMU- Relazione dell’Amministratore Unico sull’andamento della gestione, relaziona l’Assessore Giovannantonio Puopolo;
6. Servizio di controllo delle aree di sosta a pagamento a supporto del Corpo di Polizia Municipale. Affidamento all’A.M.U. S.p.A. Periodo 1/12/ 2018-31/12/2019, relaziona l’Assessore Giovannantonio Puopolo;
7. Variante al Piano di Recupero”S. Stefano”UMI 19. Ditta:Grasso Antonietta, eredi Schiavo Floriana, eredi De Gruttola Carmina e Mazzeo. Approvazione definitiva, relaziona il Sindaco Domenico Gambacorta.

Continue Reading

Comune

Resoconto del Consiglio Comunale di sabato 20 ottobre

Published

on

Ad Ariano Irpino sabato 20 ottobre 2018 si è svolto il Consiglio Comunale. (altro…)

Continue Reading

Più letti