Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Erogazione fondi bando Microcredito da parte di Sviluppo Campania Abbate (PD): “Attese e ritardi uccidono sul nascere imprese giovani”

redazione

Pubblicato

-

NAPOLI – “Il concetto di sviluppo e di occupazione della Giunta Caldoro è confermato dai disastrosi dati del Bando microcredito che aggrava la condizione di sofferenza acuta per i giovani della Campania”. Così Giulia Abbate (PD), presidente della Commissione Trasparenza, che si è occupata dello stato di attuazione del Bando Microcredito 2013 con lo staff di Sviluppo Campania, affiancato dalla struttura dirigenziale regionale preposta alla Programmazione delle Politiche Giovanili. “A distanza di circa un anno, sono state ammesse a finanziamento oltre 1200 domande, con decreti pubblicati sul BURC a partire da aprile. Ad oggi, nessuno dei giovani interessati è stato chiamato a firmare il contratto, con la conseguenza che non è stato erogato un solo euro del fondo Microcredito, con risorse praticamente congelate e che potrebbero avviare immediatamente almeno 2.500 posti di lavoro, oltre all’indotto. Eppure l’interesse dei giovani per l’iniziativa è stato notevole, con domande per circa 160 milioni di euro a fronte di una disponibilità di 70”.

Dall’audizione in Commissione, presenti i consiglieri regionali Lucia Esposito (PD) e Carlo Aveta (la Destra), sono emerse molteplici criticità nella gestione delle risorse affidate alla società Sviluppo Campania, tra cui quella dei tempi lunghissimi per le istruttorie. “La dilatazione dei tempi di attuazione dell’azione Microcredito – ha proseguito Abbate – non è funzionale al desiderio dei giovani di trovare una soluzione allo stato di disoccupazione, finendo per esaltare le sabbie mobili della burocrazia regionale. Peraltro stiamo parlando di misure ‘anticicliche’, che dovrebbero quindi richiedere una velocità ben diversa da quella messa in campo dagli uffici regionali e da Sviluppo Campania”.

La struttura tecnica di Sviluppo Campania ha ammesso i ritardi e le criticità rilevate nella fase di segreteria tecnica e di informazione, lamentando un deficit nell’organico, su cui c’è incertezza allo stato attuale, vista anche la fase di attuazione della legge 15/13 che riordina le partecipate della Regione. Nella relazione hanno annunciato che un primo scaglione di 450 pratiche dovrebbe essere evaso entro novembre, con accelerazione della successiva erogazione dei fondi.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

La“Prospect Theater Company”(New York),l’Università di Princeton(New Jersey) e la Compagnia Teatrale “La Fermata”,insieme in un progetto linguistico-culturale

redazione

Pubblicato

-

Decameron Project”, questo il nome del progetto proposto da Cara Loelle Reichel e Peter Mills (fondatori e direttori artistici della (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Insulti omofobi ad un 17enne, denunciato coetaneo

redazione

Pubblicato

-

Insulti omofobi a un 17enne: denunciato coetaneo. Il fatto si era verificato il 13 giugno scorso. Vittima un 17enne di Grottaminarda, in un bar della cittadina del Tricolle. Qui, un altro giovane lo aveva sbeffeggiato per la sua “diversità”, tanto da indurlo ad allontanarsi dal locale. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Question Time alla Camera sulle problematiche del tracciamento e del traffico illecito dei rifiuti

redazione

Pubblicato

-

Riceviamo e pubblichiamo

Nel pomeriggio di oggi, insieme all’on. Alberto Zolezzi, ho esposto in Aula alla Camera il question time a mia prima firma al Ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani, sulla problematiche del tracciamento e dei traffici illeciti dei rifiuti. In primo luogo, ringraziamo il ministro Cingolani per l’attenzione riservata a tali questioni esposte. (altro…)

Continua a leggere

Più letti