Mettiti in comunicazione con noi

News

“Enrì, pigliamuci na cosa”- Enrico Franza incontra i giovani nei bar.

redazione

Pubblicato

-

Iniziativa del centrosinistra unito: la politica discussa, tra proposte e critiche.

Prendiamoci una cosa, ossia “consumiamo insieme un aperitivo, un caffè, una bibita”. Nel gergo arianese è un modo per invitare qualcuno a trascorrere un po’ del proprio tempo discutendo del più e del meno, al bar, con una consumazione da gustare insieme. Ed è proprio questa l’iniziativa, che ieri ha segnato la sua prima tappa in un bar del centro, promossa dal centrosinistra arianese. Enrico Franza, accompagnato da una delegazione di candidati al consiglio comunale, tra cui due dei promotori dell’idea, Martina Palermo e Vittorio D’Antuono, si è intrattenuto a discutere con gli avventori del bar di alcune delle tematiche che stanno più a cuore alla coalizione che fronteggia le altre liste in corsa per l’amministrazione cittadina.

 

Franza ha ascoltato le istanze dei presenti, incentrate, vista la platea piuttosto giovane, sulle tematiche legate alla mancanza di punti di aggregazione e di ritrovo nel centro, ma anche su quelle relative alla possibilità di crescita professionale ed imprenditoriale delle nuove generazioni. Martina Palermo e Vittorio D’Antuono hanno sottolineato gli aspetti salienti dell’attuale tendenza allo spopolamento di Ariano, all’emigrazione giovanile, puntando l’indice contro lo stato di fatto: “Se un giovane deve andare via da Ariano deve farlo perché è una sua scelta, non per costrizione o necessità”, ha dichiarato Palermo, cui ha fatto seguito la voglia di “progettualità organica” propugnata da D’Antuono, secondo cui per ricreare l’aggregazione che oggi manca e che rende Ariano una città meno viva che in passato, basterebbe cominciare a lavorare sulle iniziative sociali e culturali in modo da creare un indotto e non semplicemente degli eventi che nascono e muoiono, senza lasciare traccia, nel giro di qualche giorno. L’iniziativa verrà a breve replicata in altre zone della città. 

Attualità

COLDIRETTI AVELLINO, AL VIA VACCINI TRA AGRITURISMI E CANTINE

redazione

Pubblicato

-

Irpini pronti a vaccinarsi in centri realizzati all’interno delle strutture agricole. Oggi il taglio del nastro a Montoro, presso l’azienda multifunzionale GB Agricola, che produce l’apprezzatissima cipolla ramata, prodotto agroalimentare di eccellenza e fiore all’occhiello del territorio. Il centro vaccinale, nato grazie alla disponibilità dell’ASL di Avellino, è stato ubicato all’interno dell’agriturismo dell’azienda guidata da Nicola Barbato. Da martedì apertura di un altro centro vaccinale presso il Radici Resort della storica azienda vitivinicola Mastroberardino a Mirabella Eclano, per poi proseguire – compatibilmente con la disponibilità di personale sanitario e vaccini – in altre strutture che la Coldiretti Avellino ha già messo a disposizione. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio Comunale del 12 giugno. Il punto di Federico Barbieri

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il “documento unico di programmazione” è previsto nel corpo dell’art. 150 del TUEL, all’interno della parte II dedicata all’ordinamento finanziario e nell’articolo 151, che reca nella rubrica “principi generali”. Quest’ultimo articolo afferma: “1. Gli enti locali ispirano la propria gestione al principio della programmazione. A tal fine presentano il Documento unico di programmazione entro il 31 luglio di ogni anno. […] Le previsioni del bilancio sono elaborate sulla base delle linee strategiche contenute nel documento unico di programmazione”.
Dal tenore della disposizione si intende che il DUP precede (non solo temporalmente) il bilancio di previsione. Possiamo affermare (come accadeva per la relazione previsionale e programmatica) che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, espressa attraverso le “politiche” e i progetti, mentre il bilancio di previsione è “soltanto” la rappresentazione dei flussi finanziari in entrata e in uscita.
(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-9 persone positive in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 602 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  9 persone: (altro…)

Continua a leggere

Più letti