Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid-19 Vittorio Melito sulla proroga della “Zona Rosssa”: ANCORA?!

redazione

Pubblicato

-

Il giudice Vittorio Melito, si è espresso in merito alla decisione del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla proroga di 48 ore della “zona rossa” per il comune di Ariano Irpino. Queste le sue riflessioni:

Ieri sera, dopo una prima lettura dell’ordinanza di ennesima proroga della “zona rossa”, le mie prime parole in reazione furono le seguenti:”mi riprometto in giornata una riflessione più meditata, anche dopo aver meglio ascoltato le dichiarazioni della Direttrice dell’ASL”.

ANCORA?!

L’ordinanza n. 36 del Presidente della Regione proroga di 48 ore la “zona rossa” di Ariano perché vengano fornite alla popolazione le mascherine che sarà poi obbligatorio indossare nei luoghi pubblici ed aperti al pubblico del territorio comunale fino al 3 maggio, salvo proroghe.

Chissà se l’Unità di Crisi regionale e la Protezione civile riusciranno in queste 48 ore a contattare ventiduemila abitanti residenti su 185 chilometri quadrati percorsi da circa novecento chilometri di strade comunali e vicinali! Saranno mascherine usa e getta, nel qual caso ne serviranno a dir poco centomila, o riutilizzabili? O saranno distribuite con una sorta di volantinaggio, senza alcuna cautela igienica?

Dal 22 aprile, dunque, all’interno di Ariano bisognerà circolare con le mascherine. Da quel momento si potrà uscire dalla città anche senza. Prima no. Per ora continuiamo a non poter uscire da Ariano senza mascherine, come però potremo fare da giovedì in poi, perché fino ai confini comunali dovremo indossarle, per poi poterle togliere appena arrivati a Pontelosbergo o Ponte Gonnella, ecc.- O la prossima puntata prevede che soltanto gli arianesi saranno obbligati ad indossare le mascherine dovunque vadano, in attesa che vengano date a tutti gli altri campani? Francamente la zona rossa fondata sulla mancanza di mascherine è grottesca: non si può entrare ed uscire da Ariano perché bisogna prima dare agli arianesi le mascherine che saranno obbligati ad indossare ad Ariano, ma non anche dopo che ne saranno usciti, almeno finchè lo stesso obbligo non sarà esteso a tutta la regione.

Ad Ariano da settimane non si vede gente in giro senza mascherine; ce le siamo procurate autonomamente, senza aspettare 40 giorni prima che la Regione improvvisamente scoprisse che sono indispensabili, mantenendoci solo per questo all’obbligo di dimora di massa.

Forse sono stanco e non capisco; ma temo che stavolta sia la Regione ad essere incomprensibile!

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-88 positivi in provincia, 13 casi ad Ariano

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 747 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 88 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

DIFESA GRANDE-NO ALLARMISMO. ALLARME SI’

Federico Barbieri

Pubblicato

-

La minoranza Consiliare, tenendo in conto la regola non scritta di rispettare il ruolo rappresentativo al quale è stata delegata, ha inteso informare la cittadinanza in merito alle chiacchiere, risultato di scambi dialettiche con la maggioranza. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid Irpinia – 147 persone positive in provincia, 23 a Calitri

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.508 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 147 persone:

(altro…)

Continua a leggere

Più letti