Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Crisi in Consiglio – Ariano di Tutti:” Serve chiarezza sulla crisi amministrativa”

redazione

Pubblicato

-

Dalla Lista Civica Ariano di Tutti, riceviamo e pubblichiamo:

“A seguito dell’ultimo Consiglio Comunale, la lista “Ariano di Tutti” ritiene necessario, per rispetto nei confronti del proprio elettorato e della cittadinanza in generale, di fare chiarezza su ciò che è emerso in relazione alla crisi amministrativa apertasi quasi un mese fa. Era il 27 Novembre, quando il Sindaco Enrico Franza, attraverso un video pubblicato sul proprio profilo social, aveva comunicato alla cittadinanza l’avvio delle consultazioni con le diverse parti politiche presenti in consiglio, dichiarando che se avesse constatato l’assenza di presupposti per il futuro dell’amministrazione, avrebbe restituito ai cittadini il diritto di decidere sulle sorti di Ariano.

Ebbene, dall’esito delle consultazioni, è emersa l’evidente impossibilità per il Sindaco Franza di trovare una maggioranza in grado di sostenerlo nel prosieguo del percorso politico, perché le stesse consultazioni che, come da lui dichiarato dovevano servirgli a verificare la disponibilità di tracciare un percorso condiviso che non fosse amministrativo ma orientato all’interesse collettivo, hanno semplicemente avuto lo scopo di consentirgli di ricercare il supporto di forze politiche e civiche avverse, senza però mettersi mai in discussione, azzerare il tutto e ripartire nel segno della condivisione delle scelte.

Ed è per questo che, noi “Ariano di Tutti”, non potevamo non attenderci che nella seduta del Consiglio Comunale, di lunedì 16 dicembre, il Sindaco Franza, avendo fallito nel proprio obiettivo, presentasse, come promesso, le sue dimissioni alla città. E invece così non è stato, perché colui che richiede il sostegno di tutti, la condivisione di un percorso per il tanto famigerato bene della città, si presenta in Consiglio Comunale e sfida lo stesso, sostenendo che debba essere quest’ultimo a sfiduciarlo e ad assumersi la responsabilità di mandarlo a casa.

Riteniamo questo, un gesto ipocrita, nei confronti anche dello stesso elettorato che ha consentito a Franza di diventare il nuovo Sindaco di questa città, perché se come lui stesso ha sostenuto, il popolo lo ha scelto, nonostante la giovane età e la mancanza di esperienza, noi di “Ariano di Tutti”, lista più giovane in questa tornata elettorale, riteniamo che poteva essere questa l’occasione per dimostrare che questi due elementi non sono da ostacolo alla possibilità di realizzare un percorso politico proficuo per la propria città, purchè ci sia la volontà e l’umiltà di ammettere i propri limiti e le proprie mancanze e di voler fare gioco di squadra, ma con tutti posizionati sulla stessa linea di partenza.

In questi mesi, abbiamo dimostrato il nostro interesse per la città, preoccupandoci di porre l’attenzione su diversi argomenti, approvati all’unanimità dalla Conferenza dei Capigruppo e discussi in Consiglio Comunale. La nostra non è mai stata un’opposizione pregiudiziale e la possibilità di una collaborazione, non è mai stata esclusa a priori, ma per farlo era necessario ci fosse la volontà del Sindaco di ripartire da zero, attraverso l’azzeramento della giunta, la volontà di costituirne una nuova, che non fosse solo espressione di un governo di centro-sinistra e la stesura di un patto per la città, aprendosi a tutte le forze presenti in consiglio, attraverso la definizione dei punti cardine da porsi come obiettivi per una crescita amministrativa della nostra comunità, dopo mesi di stallo più totale. Così non è stato e noi non possiamo assistere alla mistificazione dei fatti pur di confondere la realtà e quindi il convincimento degli elettori”.

Attualità

Gestione raccolta rifiuti – Nuovo servizio e assunzioni, Irpiniambiente chiarisce

redazione

Pubblicato

-

Rispetto alle vicende legate all’avvio del nuovo servizio di gestione della raccolta rifiuti nel comune di Ariano Irpino,  (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Guerino Gazzella, vicesegretario regionale Noi Campani:Solidarietà a Giuseppe, discriminato perché gay

redazione

Pubblicato

-

Giuseppe, un ragazzo di 17 anni di Grottaminarda, è stato vittima di un gravissimo episodio di discriminazione di natura omofoba.
Artefici di questo ignobile gesto un gruppo di suoi coetanei che hanno agito nell’indifferenza di quanti erano presenti.

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio Comunale del 12 giugno. Il punto di Federico Barbieri

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il “documento unico di programmazione” è previsto nel corpo dell’art. 150 del TUEL, all’interno della parte II dedicata all’ordinamento finanziario e nell’articolo 151, che reca nella rubrica “principi generali”. Quest’ultimo articolo afferma: “1. Gli enti locali ispirano la propria gestione al principio della programmazione. A tal fine presentano il Documento unico di programmazione entro il 31 luglio di ogni anno. […] Le previsioni del bilancio sono elaborate sulla base delle linee strategiche contenute nel documento unico di programmazione”.
Dal tenore della disposizione si intende che il DUP precede (non solo temporalmente) il bilancio di previsione. Possiamo affermare (come accadeva per la relazione previsionale e programmatica) che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, espressa attraverso le “politiche” e i progetti, mentre il bilancio di previsione è “soltanto” la rappresentazione dei flussi finanziari in entrata e in uscita.
(altro…)

Continua a leggere

Più letti