Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Consulta delle Attività Produttive – CONFESERCENTI Provinciale nomina il rappresentante

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Con Deliberazione di Consiglio Comunale N. 84 in data 23 dicembre 2019, l’Amministrazione in carica istituì tale Organismo permanente, avente finalità di valorizzazione del territorio, assegnando il compito di comunicazione e raccordo fra le esigenze della categoria degli operatori commerciali e la Pubblica Amministrazione locale. La Consulta, in quanto Organismo di partecipazione, collabora con l’Amministrazione Comunale con propose, consigli.

Può procedere a elaborare azioni, proposte e politiche di promozione tese a favorire lo sviluppo delle attività economiche dei settori commercio, industria, artigianato, agricoltura e turismo.

La Consulta, in fondo, è traducibile in azioni di chi conosce la realtà e i bisogni locali, promuovendo ricerche, dibattiti, pungolando l’Amministrazione Comunale della quale non subisce limitazioni e/o imposizioni. Opera mettendo in atto azioni per la valorizzazione e il coordinamento delle risorse presenti del territorio. In una più ampia conseguenza di miglioramento della produzione/offerta.

Importante il parere che esporrà in merito agli strumenti programmatici di competenza comunale.

‘’Propone all’Amministrazione Comunale ogni indicazione utile alla soluzione dei problemi che ostacolano lo sviluppo delle attività produttive del territorio’’.

La Consulta è composta dal Sindaco o Assessore alle Attività Produttive, membro di diritto e senza diritto di voto, da un minimo di 5 a un massimo di 13 rappresentanti delle associazioni di categoria. Non è previsto gettone di presenza, trattandosi di un impegno a favore delle realtà economiche locali.

La deliberazione di C.C. citata, riporta una Premessa fondante l’istituzione della Consulta:

‘’valorizzare, promuovere e garantire la partecipazione dei cittadini all’attività amministrativa, economica, sociale, culturale e alla vita pubblica nel suo complesso;

qualificare i processi di elaborazione e formazione delle decisioni, facendo riferimento anche alle forme partecipative previste dalla normativa vigente;

attivare la promozione di una cultura della partecipazione democratica, condivisa dalla collettività e dall’autorità locale;

valorizzare il ruolo delle associazioni quali componenti essenziali del processo di coinvolgimento della popolazione nei processi decisionali’’.

La Confesercenti Provinciale di Avellino, che ha sede a Ariano Irpino, ha individuato il proprio Rappresentante Confederale in seno alla Consulta delle Attività Produttive.

Il rappresentante Confederale della Confesercenti è il Sig. Michelangelo Della Paolera DI Ariano Irpino, con conferimento del 25 gennaio 2021 dal Presidente – Rappresentante Legale Dottor Giuseppe Marinelli.

Rivolgiamo auspici di proficuo lavoro al rappresentante nominato.

Attualità

Covid in Irpinia-11 persone positive in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 518 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 11 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Confesercenti, Marinelli: puntare sulla campagna vaccinale, per evitare nuove chiusure

redazione

Pubblicato

-

Il commercio, in Irpinia come nel resto del Paese, sta cercando di risalire la china, dopo la difficile fase di emergenza. E’ necessario però che non vengano meno gli aiuti delle istituzioni e che si scongiurino nuove chiusure. Per queste ragioni,  bisogna accelerare sulla campagna di vaccinazione, confidando sul senso di responsabilità dei cittadini. Non escludiamo l’ipotesi Green pass, anche se rischia di avere effetti negativi per le attività”. Ad affermarlo è Giuseppe Marinelli, presidente provinciale di Confesercenti. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Nasce il primo gruppo di sostenitori del bollino blu. Le e I “Custodi del bollino blu”

redazione

Pubblicato

-

Le e i custodi del bollino blu sono messaggeri di un principio reso concreto attraverso l’adozione gratuita del bollino blu. (altro…)

Continua a leggere

Più letti