Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Comune – Censimento permanente della popolazione, al via le operazioni di rilevazione.

redazione

Pubblicato

-

A partire da questo mese di ottobre 2018 hanno presso il via le operazioni relative al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che prevedono la raccolta di alcuni dati riferiti alle famiglie abitualmente dimoranti nel Comune di Ariano Irpino, utili non solo ad assolvere obblighi imposti dalla comunità europea, ma anche per fornire un quadro informativo statistico aggiornato riguardante il territorio. Inoltre il censimento permanente fornisce dati e informazioni necessari per la revisione e l’aggiornamento dei registri anagrafici comunali.

Per la prima volta l’ISTAT effettua la rilevazione censuaria con cadenza annuale e non più decennale, il che consente di rilasciare informazioni continue e tempestive, e il nostro Comune rientra tra quelli coinvolti nelle edizioni dal 2018 al 2021, che si svolgeranno nel 4° trimestre di ciascun anno.

Trattandosi di un’indagine campionaria, ovvero non riferita a tutte le famiglie differentemente delle passate tornate censuarie, non saranno contattati tutti i nuclei familiari presenti sul territorio comunale, ma solo un campione di esse: nel 2018 le famiglie intervistate in tutta Italia saranno circa un milione e quattrocentomila. Nel nostro Comune il campione delle famiglie residenti che saranno intervistate è stimato a n. 83 per l’indagine areale e a n. 346 per l’indagine da lista:

campionamento areale” (A) – su tutte le famiglie presenti all’interno dell’area geografica di indagine dall’ 1/10/18 al 9/11/18, a mezzo di tecnica CAPI (computer Assisted Personal Interviewing) effettuata da rilevatori muniti di tablet;

campionamento da lista” (L) sulle famiglie ed alloggi presenti su una lista formata dall’Istat dall’8/10/18 al 20/12/2018, a mezzo risposta spontanea via web (CAWI) oppure telefono, oppure presso i centri comunali di rilevazione (CCR), oppure tramite intervista (CAPI).

La famiglia può essere chiamata a partecipare a una delle due diverse rilevazioni campionarie oppure non essere coinvolta dall’edizione in corso del censimento.

Alle famiglie saranno richieste informazioni sulle caratteristiche dell’abitazione in cui vivono, sulla disponibilità di automobili e posti auto e, a ogni singolo componente del nucleo familiare, oltre alle informazioni anagrafiche, anche informazioni sulla cittadinanza, l’istruzione, l’eventuale attività svolta e le modalità di spostamento per recarsi al luogo di studio o di lavoro.

Le famiglie residenti negli indirizzi selezionati da Istat per il campionamento areale saranno censite direttamente dai rilevatori presso la propria abitazione nel periodo compreso tre il 10 ottobre ed il 9 novembre 2018. Nella prima settimana di ottobre le famiglie residenti in queste aree saranno avvisate dai rilevatori di zona tramite locandine affisse negli atri dei palazzi e lettere imbucate nelle cassette della posta.

Quelle interessate dal campionamento da lista riceveranno da Istat, nei primi giorni di ottobre, le lettere informative con le credenziali per poter compilare direttamente il questionario on line da casa.

In alternativa, dall’8 ottobre al 20 dicembre, gli interessati potranno recarsi in orari concordati all’Ufficio Comunale di Censimento, per farsi aiutare nella compilazione internet, o aspettare il rilevatore che li censirà al loro domicilio dall’8 novembre. Non è previsto che le famiglie interessate al campionamento areale si rechino presso l’ufficio di censimento per la compilazione del questionario.

Per eventuali informazioni l’Ufficio Comunale di Censimento, ubicato presso gli Uffici Anagrafe e Stato Civile del Palazzo degli Uffici in Via Prolungamento Marconi, è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00 ed il martedì ed il giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

Attualità

Minoranza in Consiglio:”Fondi Zona Rossa, buon compleanno”

redazione

Pubblicato

-

Esattamente un anno fa, nella Delibera di Giunta Comunale n. 38 del 26.11.2020, il Comune di Ariano Irpino dava atto per la prima volta della presenza nelle proprie casse di 778.000 euro concessi quale ristoro per il periodo di Zona Rossa del marzo 2020, e destinati ad indennizzare nell’immediatezza le imprese e le famiglie danneggiate.
Oggi, a distanza di un anno, al netto di quanto elargito, molto male e molto in ritardo (l’ultima determina è stata pubblicata il 22.11.2021) a parte delle imprese richiedenti, permangono in ottima salute nella disponibilità dell’Ente, non spesi, 405.817,50 euro (dati dell’Amministrazione), tra cui 127.817,50 destinati a contributi ad imprenditori (comprese le compensazioni con tasse non pagate), 78.000,00 destinati alle famiglie (per parte dei quali è stato appena emesso un bando), 200.000 destinati a iniziative nel centro storico e marketing territoriale delle quali a tutt’oggi non vi è traccia, nemmeno a livello di semplice intenzione.
Tali cifre sono riportate in una risposta (datata 11.11.2021) ad una nostra interrogazione, e confermano finalmente quelle da noi da tempo esposte, e fino ad oggi contestate dall’Amministrazione.
Con nota di questa mattina abbiamo perciò riproposto una nostra richiesta avanzata fin dal 9/08/2021 (prot. 22494), con la quale, oltre a porre una serie di quesiti rimasti tutti senza risposta, si proponeva di erogare parte delle somme non ancora assegnate a quegli imprenditori che, pur fortemente danneggiati dalla pandemia, non avevano subito la chiusura dell’attività, ma erano rimasti aperti pur senza produrre alcunchè: ad esempio tutte le attività collegate al wedding, paradossalmente indicate nella Delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 20.01.2021 (con le quali si fissavano i criteri per la ripartizione) tra le più danneggiate.
Speriamo questa volta di ricevere una risposta e di raggiungere l’obiettivo.

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio delle Donne Ariano Irpino-Eventi della settimana contro la violenza sulle donne

redazione

Pubblicato

-

Il neo costituito “CONSIGLIO DELLE DONNE”, che vede la partecipazione di più di quaranta donne di tutte le fasce di età, che vivono e lavorano nella città di Ariano, quale organo statutario del Comune di Ariano Irpino, promuove la settimana contro la violenza sulle donne per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento. Il Consiglio delle Donne, luogo di elaborazione e discussione della condizione (altro…)

Continua a leggere

Attualità

La minoranza in consiglio comunale:”Sull’AMU poche idee e anche confuse”

redazione

Pubblicato

-

Sulla questione AMU, approdata in Consiglio (altro…)

Continua a leggere

Più letti