Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Centro Fiere della Campania-I sindaci uniti della CMU”Sollecitato piu’ volte l’annullamento dell’atto in autotutela”

redazione

Pubblicato

-

La sentenza del T.A.R. Campania – Sezione di Salerno, che ha annullato la Delibera di Giunta n. 140/2020 con cui veniva approvato lo schema di contratto per la locazione del  ”Centro Fieristico della Campania” al Consorzio Hirpinia AV, impone a tutti i sindaci della CMU di aprire un dibattito critico sulla gestione dell’Ente Montano e sulle decisioni prese che hanno dato luogo a controversie giudiziarie e che hanno visto l’Ente soccombente.

I sindaci del dei comuni di Castel Baronia, Montecalvo Irpino, Savignano Irpino, Montaguto, Villanova del Battista e Zungoli, quali componenti del gruppo di minoranza consiliare

“ Sindaci Uniti “ della CMU,  avevano più volte e responsabilmente sollecitato l’annullamento in autotutela dell’atto deliberativo, sia per la palese illegittimità  dell’atto adottato, poi annullato dal TAR, e sia per
favorire un dibattito in seno al Consiglio Generale sulla sorte della struttura del Casone, di fatto sottratta al suo fine istituzionale  per essere adibita a dormitorio.

Il Presidente Leone con ostinata non curanza verso  ogni  sollecitazione dei “ Sindaci Uniti“, ha perseverato nel portare avanti una trattativa palesemente illegittima.

La cosa che preoccupa i sindaci del gruppo consiliare di minoranza sono le dichiarazioni del presidente Leone circa la volontà di proporre appello alla decisione del TAR.
Si rammenta al presidente Leone che le spese per le liti temerarie, passate e future, ed i danni conseguenti,  che stanno mettendo a dura prova la tenuta dei conti  della CMU, graveranno direttamente sui responsabili delle decisioni adottate.

Il gruppo consiliare “Sindaci Uniti” vigilerà sull’adozione di qualsiasi atto da parte di coloro che stanno pregiudicando il buon andamento dell’ente. Nel contempo, il gruppo consiliare ancora una volta rivolge un appello ai sindaci che sostengono la maggioranza di avviare una riflessione sulla gestione dell’Ente, sugli scenari futuri che impegneranno le nostre comunità, non ultimo i progetti strategici dell’Alta Velocità.

Nell’immediato, ogni possibile energia va spesa non in liti temerarie e foriere di danni e spese insostenibili per la CMU, ma nella programmazione ed approvazione del Piano di Forestazione 2021, su cui l’Ente è stato reiteratamente  sollecitato, ad oggi  senza risultato,  da parte dei sindaci della minoranza.

Attualità

L’Alto Calore sospende l’erogazione idrica per rottura condotta adduttrice

redazione

Pubblicato

-

L’Alto Calore Servizi ha comunicato che, a causa di rottura della condotta adduttrice in agro di Castelfranci in data odierna martedì 26 ottobre 2021, è sospesa l’erogazione idrica. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-5 persone positive in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 138 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 5 persone:

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Ad Ariano Irpino 27 ottobre, intervento di derattizzazione

redazione

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino informa la cittadinanza che mercoledì 27 ottobre 2021,  è previsto un intervento di derattizzazione  su tutto il territorio  comunale.

Le operazioni di derattizzazione  avranno inizio dalle ore 7  in poi.

L’intervento di bonifica ambientale sarà realizzato, come di consuetudine, da un’impresa incaricata dall’Asl, con la collaborazione ed il controllo del personale comunale.

E’ importante  che  la popolazione osservi le seguenti precauzioni:

tenere, in quelle ore, le finestre chiuse;

non lasciare alimenti sui balconi;

evitare di stendere i panni all’esterno;

non circolare e fermarsi nelle aree trattate per tutto il periodo delle operazioni;

non rimuovere le esche ratticide dai luoghi ove sono state disposte.

(altro…)

Continua a leggere

Più letti