Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Centrella, Industria Italiana Autobus: “Basta con gli annunci, è tempo di scelte coerenti e coraggiose”

redazione

Pubblicato

-

Avellino, 28 giungo 2019. «Non è più tempo di annunci. Per garantire una prospettiva ai lavoratori di Industria Italiana Autobus servono impegni seri e concreti, che tengano conto del contesto generale nel quale si opera e soprattutto della sfida sui costi di produzione». Ad affermarlo è Giovanni Centrella, coordinatore nazionale della Cisal Metalmeccanici.

«E’ evidente – continua il dirigente del sindacato autonomo – che sulla questione del polo di produzione degli autobus si sta segnando il passo. Soltanto con un intervento mirato, coraggioso e lineare da parte delle istituzioni e degli investitori privati è possibile determinare un percorso che assicuri un futuro ai lavoratori degli stabilimenti di Flumeri e di Bologna e consenta importanti ricadute per l’economia della provincia di Avellino. L’ex Irisbus ha infatti una significativa incidenza sul Pil dell’Irpinia, tenuto conto anche delle attività inerenti il primo ed il secondo indotto. Con gli annunci e le promesse però non si va da nessuna parte».

«Il primo punto da affrontare – incalza Centrella – è il costo della produzione. Se non si punta ad un decremento, sarà difficile competere con gli altri gruppi industriali stranieri. Il problema di fondo sono le gare di appalto. Il mercato non manca. In Italia c’è un parco autobus vecchio che dovrebbe essere sostituito, ma la difficoltà nasce dalla capacità dell’azienda, di riuscire a vincere i bandi di gara con la concorrenza delle società straniere, che puntano al ribasso.

Naturalmente se non si provvede rapidamente alla ristrutturazione dello stabilimento e all’adeguamento tecnologico della linea produttiva di Flumeri, ogni ragionamento resta pura astrazione».

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

COLDIRETTI AVELLINO, AL VIA VACCINI TRA AGRITURISMI E CANTINE

redazione

Pubblicato

-

Irpini pronti a vaccinarsi in centri realizzati all’interno delle strutture agricole. Oggi il taglio del nastro a Montoro, presso l’azienda multifunzionale GB Agricola, che produce l’apprezzatissima cipolla ramata, prodotto agroalimentare di eccellenza e fiore all’occhiello del territorio. Il centro vaccinale, nato grazie alla disponibilità dell’ASL di Avellino, è stato ubicato all’interno dell’agriturismo dell’azienda guidata da Nicola Barbato. Da martedì apertura di un altro centro vaccinale presso il Radici Resort della storica azienda vitivinicola Mastroberardino a Mirabella Eclano, per poi proseguire – compatibilmente con la disponibilità di personale sanitario e vaccini – in altre strutture che la Coldiretti Avellino ha già messo a disposizione. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio Comunale del 12 giugno. Il punto di Federico Barbieri

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il “documento unico di programmazione” è previsto nel corpo dell’art. 150 del TUEL, all’interno della parte II dedicata all’ordinamento finanziario e nell’articolo 151, che reca nella rubrica “principi generali”. Quest’ultimo articolo afferma: “1. Gli enti locali ispirano la propria gestione al principio della programmazione. A tal fine presentano il Documento unico di programmazione entro il 31 luglio di ogni anno. […] Le previsioni del bilancio sono elaborate sulla base delle linee strategiche contenute nel documento unico di programmazione”.
Dal tenore della disposizione si intende che il DUP precede (non solo temporalmente) il bilancio di previsione. Possiamo affermare (come accadeva per la relazione previsionale e programmatica) che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, espressa attraverso le “politiche” e i progetti, mentre il bilancio di previsione è “soltanto” la rappresentazione dei flussi finanziari in entrata e in uscita.
(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-9 persone positive in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 602 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  9 persone: (altro…)

Continua a leggere

Più letti