Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Carcere di Ariano e la cronica mancanza di personale. L’OSAPP provinciale scrive ai vertici dell’amministrazione penitenziaria della Campania

redazione

Pubblicato

-

La segreteria provinciale dell’O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) ha ricevuto numerose segnalazioni e lamentele da parte del personale di Polizia Penitenziaria, in merito alla grave e cronica carenza di personale di Polizia Penitenziaria e del Comparto Ministeri presso la Casa Circondariale di Ariano Irpino, da ormai diversi mesi se non qualche anno, creando una situazione di estremo disagio e stress al personale, che è ormai stremato. L’organizzazione sindacale della polizia penitenziaria, fa sapere ai vertici dell’amministrazione penitenziaria della Campania,  che la carenza delle figure professionali del Comparto Ministeri, comporta un maggior carico di lavoro ai Poliziotti Penitenziari, che spesso si vedono impiegati in compiti non Istituzionali, ad esempio, Segreteria Polizia Penitenziaria, Ragioneria, Conti Correnti, Protocollo, incidendo e riducendo l’organico da destinare al servizio a turno. L’organico previsto presso la Casa Circondariale di Ariano Irpino come da PCD 29/11/2017 dovrebbe essere di n° 165 unità, cosi distribuite:

• RUOLO COMMISSARI N° 3

• RUOLO ISPETTORI N° 11

• RUOLO SOVRINTENDENTI N° 15

• RUOLO AGENTI ED ASSISTENTI N° 136

Organico presente ad oggi – forza operativa totale

• RUOLO COMMISSARI N° 2

• RUOLO ISPETTORI N° 11

• RUOLO SOVRINTENDENTI N° 1

• RUOLO AGENTI ED ASSISTENTI N° 136

L’O.S. chiede al Provveditore Fullone, di rivalutare le numerose posizioni di distacchi in uscita sia del personale di Polizia Penitenziaria, nonché del Comparto Ministeri, al fine di alleggerire e di creare le giuste ed eque condizioni lavorative presso la struttura Arianese.

Inoltre si fa notare che attualmente risulterebbero n° 5 unità di Polizia Penitenziaria distaccate presso il N.O.T.P. Provinciale di Bellizzi Irpino (AV), sarebbe il caso che durante il periodo Estivo e fino al termine della feriale, facessero rientro nelle proprie sedi amministrative per concorrere all’esecuzione delle numerose visite specialistiche presso i luoghi esterni di cura che vengono eseguite giornalmente. In fine l’OSAPP, sollecita i vertici, affinché possano intercedere sulle Autorità competenti, per sollecitare l’apertura del reparto detentivo presso la Città Ospedaliera Giuseppe MOSCATI di Avellino, il quale contribuirebbe ad un innalzamento dei livelli di sicurezza e ad un qualificato risparmio di Risorse Umane ed economiche per tutti gli Istituti Penitenziari della provincia di Avellino e non solo

Attualità

Emergenza Covid – Le scoperte del Coronavirus

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il virus che attualmente circola nel mondo è del Nord Italia. Non è lo stesso di Wuhan. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Trovato privo di vita in casa un 56enne di Ariano. Indagini in corso

redazione

Pubblicato

-

E’ stato trovato privo di vita in casa un 56enne di Ariano. La scoperta del decesso è avvenuta nella centralissima via (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia – Oggi 91 casi di positività, ecco dove.

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.102 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  91 persone: (altro…)

Continua a leggere

Più letti