Calcio Giovanile – Ravenna Top Cup 2017: Ennesima prestazione maiuscola per l’ASD Leonardo Surro Reviewed by Momizat on . Altro torneo, ennesima prova da incorniciare: l’ASD Leonardo Surro non smette di stupire. La formazione arianese chiude la Ravenna Top Cup 2017 ai sedicesimi di Altro torneo, ennesima prova da incorniciare: l’ASD Leonardo Surro non smette di stupire. La formazione arianese chiude la Ravenna Top Cup 2017 ai sedicesimi di Rating: 0
You Are Here: Home » News » Calcio Giovanile – Ravenna Top Cup 2017: Ennesima prestazione maiuscola per l’ASD Leonardo Surro

Calcio Giovanile – Ravenna Top Cup 2017: Ennesima prestazione maiuscola per l’ASD Leonardo Surro

Calcio Giovanile – Ravenna Top Cup 2017: Ennesima prestazione maiuscola per l’ASD Leonardo Surro

Altro torneo, ennesima prova da incorniciare: l’ASD Leonardo Surro non smette di stupire. La formazione arianese chiude la Ravenna Top Cup 2017 ai sedicesimi di finale, classificandosi tra le migliori 32 squadre del torneo. Tre vittorie, due pareggi, 7 gol fatti e zero subiti: questo il bilancio della compagine arianese al termine del proprio girone, concluso al secondo posto dietro alla Lazio di un solo punto. Un percorso straordinario, impreziosito dal meritatissimo successo proprio sui pari età biancocelesti e dallo 0-0 contro una formazione competitiva come il Prato. Senza dimenticare il 19esimo posto sui 72 club partecipanti nella classifica generale del torneo, che teneva conto di risultati ottenuti e differenza reti: con gli 11 punti raccolti e il +7 ottenuto tra gol siglati e reti subite, la Leonardo Surro si è lasciata alla spalle squadre professionistiche come Juve, Deportivo La Coruna, Verona, Chievo, Celta Vigo e Venezia. Il dato più significativo, però, è senz’altro quello relativo alla fase difensiva: la formazione del Tricolle è tra le 4 squadre della manifestazione a non aver subito gol nella fase a gironi, assieme a club del calibro di PSV, Genoa e Milan (vincitrice del torneo), unica squadra dilettantistica ad aver mantenuto la porta inviolata per tutto l’arco del torneo. Numeri impressionanti, che suggellano la crescita di un gruppo compatto e sempre più competitivo. Il tabellone dei sedicesimi, neanche a farlo apposta, ha quindi rimesso di fronte la Lazio sul cammino della squadra arianese. Chi pensava a un facile successo dei biancocelesti dopo la disfatta del giorno prima si è sbagliato di grosso: solo la lotteria dei rigori ha negato ai ragazzi il passaggio agli ottavi di finale, al termine di una sfida in cui la Surro ha imbrigliato nuovamente i biancocelesti di Fratangeli, fallendo un calcio di rigore a pochi minuti dalla fine. Al termine del match sono arrivati i complimenti di addetti ai lavori e staff tecnico laziale, a conferma dell’ennesima prestazione straordinaria di questo collettivo. Certo, resta un pizzico di amarezza per il mancato accesso agli ottavi, ma rimane la consapevolezza degli enormi progressi compiuti da un gruppo che non ha alcuna intenzione di fermarsi. L’accesso alla fase a eliminazione diretta, in un torneo così competitivo, certifica la bontà del lavoro svolto da dirigenza e staff tecnico: l’obiettivo, adesso, è quello di migliorarsi ancora, a partire da campionato e prossimi tornei

Scroll to top
ArianoNews (note legali) Testata giornalistica Registrata presso il Tribunale di Ariano Irpino al n°01/13 del Registro Stampa in data 27/02/2013.
© Copyright 2013 - Il materiale pubblicato, pure essendo di dominio pubblico, non può essere utilizzato in nessun modo.
Developing by MarcoDedo.it