Mettiti in comunicazione con noi

Comune

2 giugno 2019-Ariano Irpino celebra la Festa della Repubblica.

redazione

Pubblicato

-

2 giugno 1946 – 2 giugno 2019, l’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino celebra i 73 anni della Repubblica Italiana.
L’intento è mantenere vive le ricorrenze istituzionali che fanno la storia della Nazione, in particolar modo per sensibilizzare i giovani così, in linea con il Governo Centrale, ricorda l’Evento del 2 giugno 1946, data in cui si svolse  il referendum sulla forma istituzionale dello Stato, che con il voto popolare condusse alla nascita della Repubblica e alla elezione di un’Assemblea Costituente, a conclusione di un complesso periodo di transizione segnato dalle azioni di movimenti e partiti antifascisti e dall’avanzata degli alleati in un Paese diviso e devastato dalla guerra.

Il 2 giugno fu una data storica anche per un altro motivo, assolutamente primario: fu la prima partecipazione delle donne al voto.

Ariano Irpino partecipa con l’esposizione della bandiera Nazionale ed Europea davanti la facciata di Palazzo di Città e con l’affissione dei Manifesti sui muri della Città.

Attualità

“DICIAMO NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE”

redazione

Pubblicato

-

25 novembre 2020 -Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Il sindaco chiude le scuole fino al 29 novembre

redazione

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale informa la cittadinanza che il Sindaco con propria ordinanza ha disposto la chiusura di tutti i plessi scolastici presenti sul territorio comunale a partire da domani fino al 29 novembre. 

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Un minuto di silenzio alle ore 19,34 del 23 novembre 2020, per ricordare la tragedia del sisma in Irpinia.

redazione

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino invita la cittadinanza ad unirsi all’iniziativa  della Prefettura di Avellino, nell’ osservare un minuto di silenzio alle ore 19,34 di lunedì 23 novembre 2020, per conservare e rinnovare la memoria della tragedia del terremoto e non dimenticare quei terribili momenti vissuti in Irpinia. (altro…)

Continua a leggere

Più letti