Connect with us
Golden Pharma

Attualità

Grande successo per la delegazione Irpina al Salone del Gusto di Torino

Published

on

La squadra della Condotta Slow Food Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi si è particolarmente distinta per la qualità degli eventi organizzati e per il numero  di  riconoscimenti.

I cinque giorni del Salone del Gusto di Torino sono stati caratterizzati da un intenso programma che ha permesso di far conoscere e far apprezzare le migliori produzioni enogastronomiche del territorio Irpino agli appassionati del Cibo Buono, Pulito, Giusto e Sano grazie ad attività come laboratori, convegni, degustazioni, show cooking.

Nutrita la squadra partita dall’Irpinia che in questi cinque giorni ha assicurato una presenza caratterizzata da grande passione e competenza, con Volontari, Delegati di Terra Madre, Cuochi, Agricoltori, Vitivinicoltori, Allevatori, Artigiani e soci appassionati di Slow Food.

I produttori del nostro territorio hanno partecipato con un proprio stand: Birrificio 23, biscottificio Lilià, Grano Armando, Fontana Madonna, Ianniciello Maria, Presidio del Broccolo Aprilatico di Paternopoli dell’azienda Petruzzo Alessandro, Presidio della Pecora Laticauda dell’azienda Licciardi, Presidio dell’Antico Aglio dell’Ufita dell’azienda Antonio Meninno e azienda Maria Ianniciello.

A cominciare da giovedì all’interno dello Stand Istituzionale Slow Food Campania conil laboratorio del Gusto “L’Irpinia in una Capa d’Aglio” con la presentazione del nuovo Presidio dell’Antico Aglio dell’Ufita

Poi abbiamo proseguito con un Laboratorio di Scuola di Cucina all’interno dell’area Cibo e Salute sui pani da Grani Antichi “Buono come il Pane” a cura di Franca De Filippis e tutta la sua brigata dal ristorante La Pergola di Gesualdo. In questa attività, sold out da un mese, sono stati protagonisti moltissimi prodotti di eccellenza del territorio, come l’Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Ravece del Presidio dell’Azienda Fontana Madonna, il pomodorino di collina in asciutta della Valle del Miscano dell’azienda Licciardi, l’origano spontaneo dell’azienda Rosa D’Addona, il sedano di Gesualdo, il fagiolo bianco indeterminato dell’appennino centrale dell’azienda agricola Regio Tratturo ed il Presidio dell’Antico Aglio dell’Ufita dell’azienda Antonio Meninno.

Nella stessa giornata di apertura un altro laboratorio del Gusto all’interno dell’Arena di Città Slow “La Pecora Laticauda. Usi in Cucina” con la presentazione del nuovo Presidio della Pecora Laticauda a cura di Stanislao Ricciardi, Responsabile Produttori del Presidio.

Venerdì laboratorio del Gusto all’interno dell’Arena di Città Slow con la porchetta del Sannio abbinata alla Birra Amaranta del Birrificio 23 di Grottaminarda.

Sabato all’interno dello Stand Istituzionale Slow Food Campania con il laboratorio del Gusto sul Presidio del Fagiolo di Volturara e sull’Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Ravece del Presidio dell’Azienda Agricola Fontana Madonna.

Domenica un altro grande evento all’interno dell’Area Tematica Slow Meat il laboratorio di Scuola di Cucina Sapori Irpini: La Pecora Laticauda – Questione di razza a cura di Enzo Di Pietro e della sua famiglia, dalla trattoria Di Pietro di Melito Irpino.Protagonista assoluto di questo laboratorio è stata l’Irpinia tutta con la famiglia Di Pietro, uno dei simboli della ristorazione Irpina, Enzo, Anita, Teresa, e la giovane stagista di Hong Kong lam Hiu Ching per gli amici Jyoti, Stanislao Ricciardi con la carne di agnello del Presidio della Laticauda, e l’Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Ravece del Presidio dell’Azienda Fontana Madonna e l’Olio Extravergine di Oliva del Presidio Ufens dell’azienda Maria Ianniciello.

Gran finale domenica con la Nostra giovane Delegata di Terra Madre Ilaria Minichiello che è stata scelta come Portabandiera per l’Italia nella sfilata di tutte le 150 nazioni partecipanti a Terra Madre che dall’Oval ha portato tutto il popolo di Terra Madre fino al piazzale del Lingotto.

Lunedì all’interno dello Stand Istituzionale Slow Food Campania il laboratorio del Gusto sul Paniere Flegreo e sull’Olio Extravergine di Oliva del Presidio Ufens dell’azienda agricola Maria Ianniciello.

Il Fiduciario della Condotta Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi, Angelo Lo Conte, ringrazia tutti quanti hanno partecipato all’evento per lo sforzo profuso per rappresentare al meglio il nostro territorio Irpino attraverso i prodotti e soprattutto attraverso i produttori tutti, che con i loro volti, le loro fatiche ed i loro racconti hanno dimostrato ancora una volta il grande potenziale che può esprimere la nostra terra, autentico giacimento Enogastronomico.

Ringrazia i produttori che non sono stati presenti al Salone del Gusto ma che hanno fornito le loro produzioni di eccellenza per le tante attività laboratoriali realizzate.

Ringrazia i volontari per il grande lavoro svolto a livello organizzativo, Mena D’Avino, Luca Mauriello e Stefania De Gruttola, i delegati Alessandro Lonardo, Alessandra Russolillo e Ilaria Minichiello, i cuochi che con le loro “brigate familiari” hanno portato a Terra Madre la cucina Irpina.

Infine ringrazia tutti coloro i quali dall’Irpinia attraverso continui gesti, attraverso le parole e trasmettendo emozioni vere non hanno mai fatto mancare il loro sostegno, la loro vicinanza ed il loro calore.

Una grande successo assolutamente meritato per una grande comunità Irpina

Attualità

DOP E IGP: CAMPANIA PRIMA REGIONE DEL SUD PER FATTURATO

Published

on

Masiello: “Bene crescita +6.9% con 610 mln di euro. La tracciabilità e l’origine pagano”

Busillo: “Previsioni boom per l’ingresso sul mercato della Rucola Igp della Piana del Sele” (altro…)

Continue Reading

Attualità

Corso innovativo gratuito come Mediatore Culturale, con rilascio di qualifica professionale

Published

on

La Diocesi di Ariano Irpino–Lacedonia e la Caritas Diocesana in collaborazione con l’Ente di (altro…)

Continue Reading

Attualità

Cisal Metalmeccanci, Picone: Subito un tavolo istituzionale sul futuro della Fca di Pratola Serra, con i parlamentari irpini

Published

on

Avellino, 29 novembre 2018. «Le notizie che arrivano dalla Fca sul futuro dello stabilimento di Pratola Serra ci preoccupano e ci inducono a chiedere l’intervento urgente dei parlamentari irpini». Ad affermarlo è Massimo Picone, segretario provinciale della Cisal Metalmeccanici di Avellino, alla luce delle dichiarazioni rilasciate in queste ore dal responsabile delle attività europee del gruppo, Pietro Gorlier, che in un incontro ufficiale con i sindacati tenuto a Mirafiori, insieme all’amministratore delegato di Fca, Mike Manley, ha illustrato le strategie dell’azienda. (altro…)

Continue Reading

Più letti